Home Cronaca di Palermo 5 posti nel mondo dove trasferirsi in smart working, National Geographic premia Palermo

5 posti nel mondo dove trasferirsi in smart working, National Geographic premia Palermo


Alessandro Morana

La rivista National Geographic, nella versione del Regno Unito, ha stilato una classifica dei cinque migliori posti dove lavorare da remoto. Tra le cinque città, citate nell’articolo, c’è proprio Palermo. Le altre quattro sparse per il globo terrestre sono: Bali, Lima, Città del Capo, Antigua.

“Con uno stile di vita sano e rilassato, il caldo clima mediterraneo e un costo della vita inferiore rispetto alla maggior parte del Regno Unito, la scintillante capitale della Sicilia, Palermo, offre ai giovani professionisti un assaggio della dolce vita“, si legge nel pezzo. 

Perché Palermo è la città dove trasferirsi in smart working

Secondo National Geographic Uk, “i professionisti possono sedersi, lavorare e guardare il mondo che passa in una delle tante magnifiche piazze della città, circondate da caffè, venditori ambulanti e boutique adatti ai laptop”. In più, “durante la pausa pranzo, passeggiare per le strade storiche è come salire su un palcoscenico: strette viuzze simili a suk sono piene di cupole arabe, facciate barocche decorative e luminosi mosaici bizantini che raccontano il passato multiculturale della città“.

Un trafiletto è destinato alla celebrazione del mercato della Vucciria. “il vivace mercato della Vucciria, che è il posto migliore per assaggiare le prelibatezze siciliane locali, tra cui arancine, cannoli e pasta alla norma”. Infine “un calendario culturale all’avanguardia e una frizzante vita notturna portano ulteriore dinamismo alla città e tanto divertimento per i fine settimana“.

Potrebbero interessarti