Home WindTre, Faraone (Italia Viva) chiede rinnovo della commessa per i lavoratori disabili

WindTre, Faraone (Italia Viva) chiede rinnovo della commessa per i lavoratori disabili


Marianna La Barbera

Centocinquanta dipendenti della cooperativa Call.it. rischiano di rimanere senza lavoro, nel caso di mancato rinnovo della commessa con il call center del Consorzio Sintesi

Un’interrogazione parlamentare per ottenere risposte chiare sul destino occupazionale dei lavoratori della cooperativa sociale Call.it. 

A presentarla è Davide Faraone, presidente del gruppo di Italia Viva in Senato, che sollecita WindTre a rinnovare la commessa con il call center del consorzio Sintesi presso il quale sono impegnati centocinquanta disabili. 

“Si tratta di una questione di merito – afferma l’esponente politico – poichè i livelli di professionalità e di produttività in questi anni sono stati molto alti, ed è anche, direi soprattutto, una questione di inclusione sociale”. 

Secondo il senatore Faraone,infatti, l’eventuale decisione du WindTre di mandare a casa i lavoratori affetti da disabilità sarebbe molto grave. 

“Per questa ragione – afferma – porterò in Parlamento l’allarme lanciato dai sindacati con un’interrogazione al Governo, confidando, nel contempo, che la società intervenga al più presto per rassicurare i lavoratori”.