L'elenco settimanale dei mercatini rionali di Palermo

Il Sindaco Leoluca Orlando, nel corso di una conferenza stampa online tenuta oggi ha stilato un decalogo dei mercatini rionali di Palermo, con giorno e luogo.

L'amministrazione comunale di Palermo ha predisposto un decalogo per cittadini, titolari e gestori di attività commerciali, dopo il decreto relativo alle nuove aperture dal prossimo 18 maggio e in attesa che il governo regionale emetta la nuova ordinanza. Sono i provvedimenti di cui ha parlato il Sindaco Leoluca Orlando nel corso di una conferenza stampa online tenuta oggi, cui hanno preso parte anche il Presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando e gli Assessori Fabio Giambrone, Giusto Catania, Sergio Marino e Leopoldo Piampiano.

NON SONO ANCORA STATI PUBBLICATI GLI INDISPENSABILI PROVVEDIMENTI

Il sindaco ha sottolineato che ad oggi non sono ancora stati pubblicati «gli indispensabili provvedimenti» per la riapertura da parte del Governo nazionale e del Governo regionale, ma ha chiarito che i provvedimenti già pronti in bozza sono redatti in linea con l'ultimo dpcm emanato dal governo nazionale in considerazione delle cosiddetta Fase 2.

PRONTO A RICHIUDERE IN CASO DI COMPORTAMENTI SCORRETTI

«Voglio che sia chiaro che se dovessero verificarsi comportamenti irresponsabili che mettono a rischio la propria o l'altrui salute, sono pronto ad emettere provvedimenti di chiusura di specifiche aree  -ha esordito il primo cittadino di Palermo -, perché in questo momento prevale e prevarrà sempre il superiore diritto dovere di tutelare la salute».

MERCATINI RIONALI

Per quanto riguarda i mercatini rionali (si veda piano giornaliero allegato con numero di stalli e persone autorizzate per ciascuna area), gli uffici hanno valutato che per motivi logistici non potranno svolgersi quelli di sette aree: Cep, piazzale Giotto, Arenella e Falsomiele, Don Orione, Viale Campania e Uditore. Per questi ultimi tre però i commercianti hanno comunque chiesto di poter usufruire di un'area di vendita anche esterna alla zona interessata, che è stata individuata nella Fiera del Mediterraneo, che ospiterà quindi due mercatini a settimana il mercoledì e il venerdì.

ELENCO SETTIMANALE E NUMERO DI PERSONE AUTORIZZATE ALL'ACCESSO AL MERCATO

Lunedì: VIALE GIUSEPPE DI VITTORIO, 450 persone autorizzate; ALTARELLO, 99 persone; TITONE, 261 persone.

Martedì: VILLAGGIO SANTA ROSALIA, 360 persone; VIALE FRANCIA, 414 persone.

Mercoledì: PASSO DI RIGANO, 201 persone; SFERRACAVALLO, 132 persone; VIALE CAMPANIA (trasferito in fiera), 378 persone.

Giovedì: PARTANNA MONDELLO, 354 persone; VILLA TASCA ( MARIA SS. MEDIATRICE), 360 persone; ZEN, 297 persone.

Venerdì: GUGLIELMO IL BUONO (VIA NINA SICILIANA), 393 persone; ORETO 1, 297 persone; DON ORIONE e UDITORE (trasferito in fiera), 330 persone.

Sabato: ORETO 2, 381 persone; CALATAFIMI (VIA PAULSEN), 216 persone; BORGO NUOVO, 150 persone; MONTEPELLEGRINO, 171 persone.

ORARIO

I mercati, qui sopra elencati, si terranno con il consueto orario 07.00/14.00, fatta salva la facoltà per gli operatori di autoridursi l’orario d’esercizio, gli altri abituali mercati non potranno svolgersi poiché logisticamente non idonei a garantire le condizioni di sicurezza.

ACCESSO SOLO AI CLIENTI DOTATI DI MASCHERINE

L’accesso all’area mercatale dovrà essere contingentato e consentito ai soli clienti dotati di mascherine protettive e guanti all’ingresso di ciascun varco e, nella logica della leale collaborazione, saranno messi a disposizione dei clienti che ne risultino sprovvisti mascherine e guanti monouso a cura degli operatori del mercato.

UN SOLO COMPONENTE PER NUCLEO FAMILIARE

L’accesso all’area mercatale è consentito contemporaneamente ad un solo componente per nucleo familiare, eventualmente accompagnato da un minore di anni 14 o da un disabile che non verranno computati ai fini della capienza dell’area mercatale.