Home Dall'Italia A “Ballando con le stelle” scoppia il caso Mietta: vaccinata o no?

A “Ballando con le stelle” scoppia il caso Mietta: vaccinata o no?


Pippo Maniscalco

La positività al Covid-19 della cantante Mietta rischia di diventare un vero e proprio caso televisivo. È stata eliminata a "Ballando con le Stelle", provvisoriamente

Sabato sera, nell’ultima puntata di Ballando con le Stelle, il programma d’intrattenimento condotto da Milly Carlucci, non ha partecipato una concorrente, la cantante Mietta. Perché è risultata positiva al Covid. E non c’era nemmeno Maykel Fonts, il suo maestro di danza. La presentatrice ha spiegato che «Mietta è stata trattenuta da un motivo importante, è risultata positiva». Quando nel corso della serata i due sono poi comparsi in diretta streaming da casa, Selvaggia Lucarelli, uno dei giudici del programma, ha chiesto se erano vaccinati. Fonts ha risposto in maniera affermativa, mentre Mietta, un po’ sorpresa, ha replicato chiedendo: «Perché dobbiamo parlare adesso di questo?». La Lucarelli ha contrattaccato dicendo: «Questo è un programma che comporta contatto fisico. Mi voglio augurare che siano tutti vaccinati, perché chi non lo fosse, può mettere a repentaglio la salute di noi tutti. L’anno scorso il vaccino non c’era, quest’anno c’è. E mi auguro che questo programma venga fatto con grande senso di responsabilità».

BOTTA E RISPOSTA

Alle affermazioni della Lucarelli, Mietta ha risposto: «Nessuno vuole mettere a repentaglio la salute di nessuno». E quando la giudice e giornalista le ha fatto notare di essere «sulla difensiva», ha risposto: «Non sono sulla difensiva, semplicemente sono delusa perché volevo stare lì e non parlare da casa». Più tardi, nel prosieguo della puntata, Milly Carlucci è tornata sull’argomento, dando conto dell’esito del tampone molecolare di Fonts. «È risultato negativo – ha spiegato -, ma per problemi tecnici non è potuto arrivare in studio per esibirsi e quindi non ha potuto tenere la coppia in gara».

LA POLEMICA SUL WEB. È INTERVENUTO ANCHE IL CODACONS

Disputa finita? Neanche per sogno. Perché subito la questione arriva sui social, dove Mietta diviene “trend topic” su Twitter. Sulla questione è intervenuto anche il Codacons, che in una nota è arrivato a chiedere «interventi urgenti ai vertici Rai». Ed ha spiegato: «Siamo da sempre favorevoli alla vaccinazione contro il Covid, così come contestiamo gli eccessi e le violenze dei no-vax. Allo stesso modo dobbiamo stigmatizzare il comportamento aggressivo di chi, in diretta tv, ha lanciato una “inquisizione” per sapere se concorrenti e ballerini della trasmissione si fossero sottoposti al vaccino». Ed è andato dritto al punto: «Le affermazioni di Selvaggia Lucarelli hanno avviato una gravissima caccia alle streghe sul web e i social network, con migliaia di insulti e minacce ai danni della cantante Mietta che, giustamente, ha ritenuto di non fornire risposta alle domande che violavano in diretta Tv la sua Privacy».

LA SPIEGAZIONE DELLA LUCARELLI

Selvaggia Lucarelli ha riconosciuto, in una delle storie di Instagram, la professionalità della Rai e di Ballando con le Stelle. «Sono “inattaccabili” – ha spiegato -, perché i controlli di Ballando e della Rai sono veramente molto seri». Poi è andata sull’accusa mossa dal Codacons nei suoi confronti: «Io non ho affatto insistito nel chiedere se Mietta e Fonts fossero vaccinati – ha detto -. Non c’è stata alcuna violazione della privacy, solo una domanda. Io credo che sia una domanda legittima, perché la positività di uno di noi può comportare grossi problemi sia lavorativi che di salute a chi fa parte della trasmissione». E dunque il giallo sanitario si intreccia con il talent, e c’è da star certi che seguiranno altre puntate…

Potrebbero interessarti