Home Politica A breve il governo deciderà sul “Super green pass” per tutti i lavoratori

A breve il governo deciderà sul “Super green pass” per tutti i lavoratori


Pippo Maniscalco

Il governo e i tecnici valuteranno la possibile estensione del "Super Green pass" per i lavoratori del pubblico e del privato dopo aver consultato sindacati e imprese

Il boom di contagi provocato dalla variante Omicron ha spinto il governo a una nuova stretta. Con il decreto legge approvato mercoledì 29 dicembre, il Super green pass, che si ottiene con il vaccino o la guarigione, è stato esteso di fatto a tutte le attività, tranne che per i lavoratori e gli studenti universitari. Che potranno ancora ricorrere al tampone. Con queste nuove disposizioni dal 10 gennaio la super certificazione sarà necessaria per prendere un treno o anche bus o metro, partecipare a fiere e convegni. Ma non solo. Anche per mangiare all’aperto, andare in hotel o sciare o andare allo stadio non basterà più il tampone. Servirà il Super Green pass, che si ottiene solo con il vaccino o la guarigione.

NEI PRIMI GIORNI DI GENNAIO SARANNO DECISE NUOVE RESTRIZIONI

Ma con i nuovi record degli ultimi due rilevamenti si può facilmente prevedere che nei prossimi giorni ci sarà una nuova stretta. Di sicuro si tornerà a parlare di obbligo vaccinale per i lavoratori. Resta da stabilire però con quale modalità: se con un’immunizzazione obbligatoria per tutti i cittadini oppure, com’è più probabile, con l’estensione del super green pass a tutto il mondo del lavoro. La decisione è rimandata ai primi giorni di gennaio. Un’ampia discussione c’era già stata nel corso della cabina di regia che ha preceduto l’ultimo Cdm. In quella sede era emersa infatti una divisione all’interno della maggioranza, con Pd e Forza Italia a favore di ulteriore stretta e Lega e M5s contrarie. Ma il dado sembra ormai tratto. Lo stesso Draghi, durante la conferenza stampa di fine anno il 22 dicembre, aveva invocato una misura stringente: «L’obbligo vaccinale resta sempre sullo sfondo, non è stato mai escluso. Ne valuteremo l’estensione ad altre categorie in tempi brevissimi».

CI POTREBBE ESSERE L’ESTENSIONE AL MONDO DEL LAVORO DEL SUPER GREEN PASS

Dunque il governo, si trova di fronte a un bivio: “Super green pass” per lavorare o obbligo vaccinale. Questo mentre la variante Omicron continua a mietere record negativi, ieri 127mila nuovi casi: con questi numeri non si può perdere tempo. Per questo ci sarà di sicuro una decisione, e tutto lascia prevedere che si procederà con l’estensione del “Super green pass”. Con la speranza che una nuova stretta possa spingere una ulteriore fetta importante di popolazione a vaccinarsi. Il governo, secondo quanto si apprende, sta studiando come procedere, valutando le complessità nei vari settori. In questi giorni continueranno gli approfondimenti tecnici e all’inizio della prossima settimana potrebbero anche essere consultate parti sociali, sindacati e imprese. Un Consiglio dei ministri potrebbe essere convocato già il 5 gennaio, con all’ordine del giorno proprio l’estensione del “Super Green pass” al mondo del lavoro.

Potrebbero interessarti