Home Ambiente e tecnologia Il tuo account facebook da ieri non può più condividere? Ecco perché

Il tuo account facebook da ieri non può più condividere? Ecco perché


Michele Cusumano

Numerosi gli account limitati dal social network

borsa

Il tuo account è momentaneamente soggetto a restrizioni” è un messaggio apparso da ieri a diversi account registrati su Facebook. Il seguito, ovvero “i tuoi post precedenti non rispettavano gli standard della community”, sembrerebbe fare pensare ad una sorta di censura di contenuti inappropriati da parte della multinazionale statunitense. Tuttavia non è così, dal momento che i gestori di alcune pagine riescono ancora a postare su facebook senza problemi, nonostante i propri “colleghi”, che condividono contenuti similari, non riescano a farlo.

E allora perché “prendere di mira” alcuni soggetti piuttosto che altri, restringendo i loro account utilizzati spesso anche per lavoro? La violazione contestata non è relativa ai contenuti, ma di natura “temporale”. Secondo il regolamento di Facebook, infatti, non è possibile condividere troppi contenuti in un breve arco di tempo, in quanto ciò comporta una violazione degli standard imposti dal social network. Quali siano esattamente i parametri decisionali non è dato sapersi con esattezza.

Imponiamo limitazioni volte a prevenire l’uso improprio delle nostre funzioni e a proteggere gli utenti da spam e intimidazioni. – Si legge nella sezione relativa alle norme d’uso di Facebook – Le limitazioni si basano su elementi diversi, come la velocità e la quantità, ma non possiamo fornire ulteriori informazioni sui limiti in vigore.

Pertanto la motivazione delle restrizioni di numerosi account in contemporanea non è da ricercarsi nei contenuti dei messaggi, seppur questo possa incidere in altri casi; e non riguarda nemmeno l’appartenenza ad una pagina rispetto ad un’altra, che si tratti di gruppi politici, sportivi o di qualunque altro tipo. Piuttosto, in breve sostanza, l’algoritmo di Facebook rintraccia e limita spesso, con criteri non svelati al pubblico, determinati account che condividono post con troppa frequenza. Ad ogni modo la restrizione solitamente ha una breve durata, indicata dal social network al momento del blocco.

Potrebbero interessarti