Home Sport Accuse alla Uefa di avere condizionato Euro 2020 per fare vincere l’Inghilterra

Accuse alla Uefa di avere condizionato Euro 2020 per fare vincere l’Inghilterra


Pippo Maniscalco

Viene evidenziata la discutibile decisione della Uefa di disputare un Euro 2020 itinerante, che avrebbe favorito l'Inghilterra,. Ma anche il dubbio rigore in Inghilterra-Danimarca

La Uefa ha condizionato Euro 2020 per fare vincere l’Inghilterra. Questa è l’accusa che viene dalla televisione spagnola. Molti giornalisti nel corso del popolare programma televisivo sul calcio “El Chiringuito”, hanno accusato la Union of European Football Associations, la Uefa, di aver «condizionato» questa edizione della competizione europea, pilotando la vittoria finale verso la nazionale inglese. La squadra di Gareth Southgate affronterà l’Italia nella finale di domenica a Wembley dopo aver battuto la Danimarca mercoledì sera. Mentre gli Azzurri avevano eliminato la Spagna il giorno prima a Londra.

QUASI TUTTE LE PARTITE IN CASA

Nel corso del programma “El Chiringuito” c’è stato chi si è detto convinto che non possa essere causale il vantaggio che ha goduto la squadra inglese di potere giocare a Wembley tutte le sue partite, tranne una. E inoltre è stato evidenziato che la decisione di assegnare a Raheem Sterling un controverso rigore contro la Danimarca possa essere un chiaro segno di favoritismo. Addirittura il giornalista Roberto Morales, ospite dello show, ha suggerito che un torneo europeo non si sarebbe dovuto tenere in Inghilterra a causa della Brexit.

«LA COMPETIZIONE PIÙ VERGOGNOSA»

Il presentatore di El Chiringuito Josep Pedrerol ha chiesto a Morales: «Pensi che la Uefa abbia organizzato questo per una finale dell’Inghilterra?». Il giornalista ha risposto: «Per me questa è stata la competizione più vergognosa a cui abbiamo seguito. È stato patetico. Abbiamo avuto partite in città che non sono nemmeno europee in alcun senso. Abbiamo una finale preparata per un paese che ha lasciato l’Unione Europea. È stato completamente preparato. Hanno giocato tutte le partite in casa tranne una. È stato totalmente condizionato per l’Inghilterra. Mancava solo l’aiuto ricevuto martedì con il rigore in una partita che si stava rivelando complicata».

ACCUSE ANCHE DALL’ITALIA

Accuse non solo dalla Spagna. Anche i giornali italiani, tra cui La Gazzetta dello Sport, hanno sostenuto le voci che Euro 2020 vuole favorire l’Inghilterra. Il quotidiano sportivo italiano ha sostenuto che i “Tre Leoni” avrebbero ricevuto il rigore decisivo contro la Danimarca solo perché la Uefa voleva ripagare al Primo Ministro Boris Johnson il favore per il suo ruolo determinante nel fermare la Super League europea. Anche Il Corriere dello Sport ha attaccato il torneo dicendo che «puzza di anglofilia e anti-italianismo». Nell’articolo che ha pubblicato quest’altro quotidiano sportivo su questo argomento, è stato evidenziato che la Uefa ha dato «un piccolo aiuto ai ragazzi di Southgate», programmando tutte le loro partite, tranne una, a Wembley, mentre le altre squadre sono state costrette a attraversare il continente.

“CRIMINE CALCISTICO” E “TRUCCHI CODARDI”

E inoltre, nello stesso articolo del Corroere si poteva leggere che era stato commesso un «crimine calcistico» quando all’Inghilterra è stato assegnato un rigore nei tempi supplementari contro i danesi. Perché «nessuno si è accorto» che c’erano due palloni in campo. Anche i media danesi giovedì hanno criticato le decisioni arbitrali e i “trucchi codardi”, sostenendo che questo a loro è costato un posto nella finale degli Europei. «Non c’era nessuna sanzione», titolava Berlingske, uno dei giornali più importanti del paese.

Potrebbero interessarti