Home Ambiente e tecnologia Addio alle vecchie cassette postali, arrivano quelle “smart”

Addio alle vecchie cassette postali, arrivano quelle “smart”


Redazione PL

Le nuove cassette smart saranno in grado di monitorare diverse informazioni utili, e i principali dati ambientali, come temperatura all’umidità e le polveri sottili

Dopo più di 60 anni di onorato servizio, le cassette postali che caratterizzano città e paesi di tutta Italia inizieranno infatti a cambiare volto, reinventandosi in cassette “smart”. Le prime funzionano già a Milano, in Via Cordusio, Piazza Duomo e Via Orefici. Le nuove cassette postali digitali sostituiranno buona parte di quelle tradizionali che dal 1961 arredano e caratterizzano le nostre città. Manterranno però inalterato il tipico colore rosso fuoco e riuscendo pertanto a coniugare l’innovazione digitale e tecnologica con la tradizione.

TANTE INFORMAZIONI UTILI, OLTRE CHE IMBUCARE LA CORRISPONDENZA

Oltre ad imbucare la corrispondenza, con le nuove cassette smart saremo in grado di monitorare diverse informazioni utili, come i principali dati ambientali, dalla temperatura all’umidità, passando per le polveri sottili, e le stesse consentono a Poste Italiane di veicolare informazioni ai cittadini sul Comune di riferimento. Il tutto grazie ad uno schermo “e-ink”, che ricorda da vicino quelli che si trovano sugli e-reader. I sensori in dotazione, poi, rilevano la presenza di corrispondenza al loro interno, con conseguenti vantaggi in fase di ritiro e in termini di impatto ambientale.

 

Potrebbero interessarti