Home Catania Live Agguato ad un 36enne di Siracusa, fermato il presunto autore: probabile movente passionale

Agguato ad un 36enne di Siracusa, fermato il presunto autore: probabile movente passionale


Redazione PL

La sparatoria sarebbe giunta al culmine di una lite legata ad una donna

omicidio

Sparatoria nella mattinata di ieri, 30 maggio, a Siracusa. Vittima dell’agguato un uomo di 36 anni, ferito ad una gamba in via Aldo Carratore, nel rione di Santa Panagia. Sul posto si è subito recata un’ambulanza del 118, che ha trasportato il ferito all’ospedale Umberto I in codice giallo.

Presenti anche i Carabinieri che hanno avviato le indagini del caso. Nelle ore successive, i militari hanno fermato un 40enne di Siracusa, Leonardo Adamo, accusato di essere proprio l’autore dell’agguato. Gli inquirenti lo hanno sentito nella caserma del comando provinciale di Siracusa.

Inizialmente si era pensato ad un avvertimento, facendo riferimento al fatto che in passato la vittima dell’agguato era stata coinvolta in alcune indagini legate al traffico di sostanze stupefacenti. Tuttavia, il 40enne avrebbe svelato che la sparatoria sarebbe giunta al culmine di una colluttazione in prossimità dell’istituto Nino Martoglio per motivi passionali. Al centro della lite vi sarebbe infatti una donna.

Il 40enne avrebbe, quindi, sparato al rivale, già in sella ad uno scooter. L’uomo si trova ora ai domiciliari su disposizione del pm di Siracusa, Gaetano Bono. Secondo la tesi della difesa, si sarebbe costituito, collaborando anche al ritrovamento dell’arma del delitto.

CONTINUA A LEGGERE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti