Home Cronaca Palermo, in piazza un albero di Natale con i caschi antinfortunistici

Palermo, in piazza un albero di Natale con i caschi antinfortunistici


Marianna La Barbera

La singolare opera mira a sensibilizzare la popolazione sulle morti bianche e gli incidenti sul lavoro

caschi

Un albero di Natale atipico, che prende forma da alcuni caschi infortunistici montati su una intelaiatura da cantiere.
Da qualche giorno, la singolare opera compare al centro di piazza Giovanni Campolo, a Palermo, a pochi passi dalle vie Leonardo da Vinci ed Emanuele Notarbartolo.
Un’idea progettuale che porta la firma dello scultore Francesco Sbolzani, donata alla Fondazione “Sosteniamoli subito” dell’ ANMIL, l’Associazione Nazionale Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro.
L’ obiettivo è sollecitare le amministrazioni comunali di tutta Italia a sostenere una campagna di sensibilizzazione per prevenire gli infortuni sul lavoro e le morti bianche.

L' albero con finalità sociali allestito in tutta Italia per iniziativa della Fondazione dell’ANMIL "Sosteniamoli Subito"
L’ albero con finalità sociali allestito in tutta Italia per iniziativa della Fondazione dell’ANMIL “Sosteniamoli Subito”

L’ ADESIONE DELL’ AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Il Comune di Palermo ha scelto di partecipare al progetto del Maestro Francesco Sbolzani, patrocinandolo.
L’ installazione dell’albero con i caschi infortunistici è stata realizzata grazie al supporto di Palermo Energia S.p.A.
Il primo albero in assoluto in Sicilia è stato montato l’8 dicembre scorso a Ragusa.
Un’iniziativa resa possibile grazie all’impegno di Maria Agnello, presidente di ANMIL territoriale e vedova di un caduto sul lavoro e al supporto del sindaco Peppe Cassì.
A dare un contributo determinante alla iniziativa è stato il presidente regionale di ANMIL Antonino Capozzo.
A lui si deve anche l’organizzazione dell’allestimento a Palermo insieme al presidente ANMIL territoriale Salvatore Malaponti.
Intanto, si moltiplica la presenza degli alberi nelle città e nei piccoli Comuni di varie regioni italiane.
Tra le più attive, oltre alla Sicilia, ci sono Calabria, Toscana, Campania e Lazio.

FRANCESCO SBOLZANI, ARTISTA SENSIBILE E GENEROSO

“Il più sincero ringraziamento al Maestro per avere pensato alla nostra Fondazione per divulgare valori e sensibilizzare in merito alle difficoltà in cui si ritrovano le vittime del lavoro”: a pronunciare queste parole è Francesco Costantino, presidente di “Sosteniamoli subito”.
Francesco Sbolzani, artista ultraottantenne, ha dato vita a un progetto di grande impatto visivo.
Gli “Alberi per la sicurezza” hanno centrato l’obiettivo: accendere i riflettori su un fenomeno sempre più frequente, soprattutto nel settore dell’edilizia.
Ecco perchè l’ANMIL, attraverso le proprie sedi territoriali, strumenti operativi della Fondazione, rivolge un appello anche all’Associazione Nazionale Costruttori Edili e alle scuole edili che si occupano di formazione.
La Fondazione, inoltre, intende richiamare l’attenzione dei cittadini sui disagi che si abbattono sulle famiglie che perdono un congiunto a causa del lavoro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE




Potrebbero interessarti