Home Dall'Italia Maltempo nelle Marche, 10 morti e 4 dispersi: le immagini della tragedia

Maltempo nelle Marche, 10 morti e 4 dispersi: le immagini della tragedia


Redazione PL

Secondo gli esperti, in un pomeriggio è caduta la pioggia di sei mesi

Sono 180 i Vigili del fuoco al lavoro per il maltempo che ha interessato la provincia di Ancona, nelle Marche, coadiuvati da sezioni operative in rinforzo giunte da Veneto, Emilia Romagna e Abruzzo. Secondo gli esperti, in un pomeriggio è caduta la pioggia di sei mesi. Un’ondata non prevista, come sottolineato dall’assessore regionale alla Protezione civile Stefano Aguzzi. “Non era prevista a questi livelli, non avevamo livelli di allarme – ha sottolineato -. E l’esondazione del Misa, in particolare, è stata repentina e improvvisa”. 

Nella notte il fiume Misa è esondato a Senigallia, che al momento è la zona con maggiori criticità. La piena del fiume, gonfiato dalle violenti piogge, ha rotto le balaustre in pietra del ponte Garibaldi, nel centro storico. Isolato il Comune di Cantiano, paese di poco più di 2mila abitanti, in provincia di Pesaro e Urbino. Le piogge incessanti hanno trasformato le strade in torrenti che hanno spazzato via ogni cosa.

 

MALTEMPO NELLE MARCHE, 10 MORTI E 4 DISPERSI

I soccorritori hanno salvato nella notte decine di persone rifugiatesi sui tetti delle abitazioni e sugli alberi. Sono 200 gli interventi di soccorso effettuati dalle squadre per prestare assistenza alla popolazione. Al momento si contano 10 morti e 4 dispersi. Si segnalano vittime a Ostra, a Trecastelli e Barbara; tutte le località fanno capo alla provincia di Ancona.

I Vigili del fuoco in mattinata hanno recuperato a Bettolelle, frazione del comune di Senigallia, il corpo di un uomo travolto dall’acqua mentre si trovava a bordo della sua auto. Tra i dispersi, c’è anche un bambino di 8 anni che secondo quanto ricostruito si trovava con la mamma su un’auto. La donna sarebbe riuscita a lasciare l’auto con il bambino in braccio, ma la furia dell’acqua li ha travolti. I Vigili del fuoco l’hanno salvata nella notte, ma al momento del bambino non c’è traccia. Non si tratta dell’unico minore disperso in seguito all’ondata di maltempo: si cerca anche una bambina, scomparsa insieme alla madre.

Operazioni di soccorso anche nel Pesarese, dove sono state recuperate dall’elicottero del Corpo Nazionale cinque persone in difficoltà a Serra Sant’Abbondio e due sul monte Catria. Effettuati finora 400 interventi tra le province di Ancona e Pesaro Urbino, oltre 300 i Vigili del fuoco al lavoro.

CONTINUA A LEGGERE

Alluvione nelle Marche, otto morti e quattro dispersi: anche due bambini

Potrebbero interessarti