Home Economia e lavoro Almaviva, sindacati annunciano nuovo sciopero davanti alla Presidenza della Regione Siciliana

Almaviva, sindacati annunciano nuovo sciopero davanti alla Presidenza della Regione Siciliana


Redazione PL

Nuovo sit-in di protesta nella giornata di domani, 8 aprile, in piazza Indipendenza

almaviva

Dopo lo sciopero di ieri davanti alla prefettura di Palermo, i lavoratori Covisian e Almaviva protesteranno domani, 8 aprile, in piazza Indipendenza, davanti alla sede della Regione Siciliana. Il sit-in è previsto dalle ore 9.30 alle 13.

Motivo della protesta è l’annuncio di Covisian sul mancato raggiungimento dell’intesa con Ita per la sottoscrizione del contratto per la fornitura del servizio di Contact center. Nonostante l’accordo stabilito sei mesi fa presso il Ministero del Lavoro, al termine di una lunga vertenza, 543 lavoratori tra Palermo e Rende tornano dunque a temere per il loro futuro. Covisian ha infatti comunicato che la fornitura si concluderà alla naturale scadenza del 30 aprile; si intende così risolto anche il verbale di accordo dello scorso 21 ottobre (I DETTAGLI QUI).

Almaviva, sindacati chiedono incontro con Musumeci

Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Tlc rimarcano che l’accordo prevedeva il passaggio di tutti i lavoratori Almaviva, della commessa Alitalia, a Covisian entro il 31 dicembre 2022. Attualmente, 217 risultano già assunti da Covisian e circa 300 in ammortizzatore a zero ore in Almaviva.

Attraverso le Prefetture territoriali, i sindacati hanno chiesto la convocazione urgente del tavolo di crisi presso il Ministero del Lavoro. A ciò si aggiunge ora la richiesta di un incontro con il presidente della Regione Siciliana a supporto della risoluzione della vertenza.

CONTINUA A LEGGERE

 

Potrebbero interessarti