Home Dal resto della Sicilia Alzheimer, una nuova struttura in Sicilia a supporto dei malati e delle loro famiglie

Alzheimer, una nuova struttura in Sicilia a supporto dei malati e delle loro famiglie


Marianna La Barbera

Nasce a Brolo, in provincia di Messina, l'associazione "Semplice....MENTE insieme", finalizzata alla prevenzione dei disturbi legati alla terza età, con particolare attenzione rivolta alle patologie neurodegenerative. Un nuovo punto di riferimento per il territorio dei Nebrodi e per la Sicilia nell'assistenza dei soggetti fragili e dei loro familiari

Una struttura dedicata ai pazienti affetti da Alzheimer e alla promozione di iniziative e servizi finalizzati alla prevenzione e al mantenimento della salute nella terza età, anche attraverso attività di stimolazione e riabilitazione cognitiva. 

Nasce all’insegna di questi obiettivi “Semplice…mente insieme”, realtà associativa di Brolo, in provincia di Messina, che trae le mosse da un progetto avviato nel settembre dello scorso anno  in collaborazione con la onlus “La Grande Famiglia” e “L’ Alzheimer Caffè” di Palermo, in prima linea da diversi anni a sostegno dei nuclei familiari che annoverano al proprio interno pazienti affetti da patologie neurodegenerative. 

L’associazione e i progetti che ruotano attorno ad essa rappresentano un punto di riferimento anche per i Comuni limitrofi e del territorio nebroideo, quali Ficarra e Sinagra, e per tutta l’isola: al centro dell’attenzione, l’azione informativa volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sui disturbi cognitivi, congiuntamente all’assistenza e al sostegno rivolti ai caregivers dei pazienti affetti da patologie neurodegenerative e all’incentivazione del lavoro di equipe nella presa in carico dei soggetti malati

Tutela dei diritti del malato e dei familiari, dunque, ma anche eleborazione di proposte concrete e operative rivolte alle istituzioni, sia pubbliche che private, e iniziative finalizzate a rallentare i processi di invecchiamento, a partire dai disturbi della memoria fino alle cerebrolesioni in generale. 

L’associazione, presieduta da Marisa Briguglio, vede quale vice presidente Marilena Foti, psicologa esperta in neuropsicologia clinica; a farne parte, anche i soci Maria Briguglio, Carmelo Arasi, Emanuele Ricciardi Rizzo, Antonino Cardaci e Valeria Giuliano. 

Le attività proposte hanno lo scopo di salvaguardare la flessibilità del pensiero attraverso terapie individuali o di gruppo, laboratori ricreativi e artistici di musicoterapia e aromaterapia, momenti ricreativi, di condivisione e convivialità. 

Potrebbero interessarti