Home Cronaca di Palermo Amat, la denuncia sul servizio a Palermo: “Situazione drammatica”

Amat, la denuncia sul servizio a Palermo: “Situazione drammatica”


Redazione PL

Così la Federazione dei Giovani Socialisti di Palermo, che intende presentare un'interrogazione in Consiglio comunale sul tema

palermo

La gestione dei servizi di trasporto pubblico a Palermo è pietosa. Così denuncia la Federazione dei Giovani Socialisti di Palermo, che intende presentare un’interrogazione in Consiglio comunale a risposta scritta con un consigliere d’opposizione. “Malgrado le dichiarazioni di tre giorni fa del presidente AMAT Cimino – scrivono sui loro social – il servizio di trasporto pubblico è ancor più peggiorato”.

A tener banco sono le dichiarazioni del presidente dell’Amat, che ha richiesto di rinegoziare il contratto di fornitura dei servizi, senza però parlare del crollo, negli ultimi sessanta giorni, dei livelli essenziali di mobilità. È necessario, per i giovani socialisti del capoluogo, responsabilizzare “socialmente e civilmente (e se del caso penalmente) l’azienda di trasporto pubblico”. Non mancano stoccate ai vertici Amat. “Vanno ripristinati i livelli essenziali di mobilità del TPL (trasporto pubblico locale, ndr). Anzi, bisogna aumentare l’offerta di trasporto pubblico mantenendo il prezzo attuale per l’utenza”. Così concludono sui social i Giovani Socialisti.

“Se la situazione era preoccupante durante la gestione precedente, oggi per i palermitani è drammatica”, ha affermato il segretario regionale della FGS Mattia Carramusa. “Non è possibile che da due mesi saltino tra le tre e le otto corse per linea in giorni feriali, e che saltino quasi del tutto in giorni festivi”.

“Pensiamo ai giovani studenti che, anche dalle periferie, prendono i mezzi per andare a scuola. Pensiamo ai lavoratori che prendono i mezzi per andare a lavorare, o a chi usa i mezzi per andare ai colloqui di lavoro. Pensiamo agli anziani che si muovono coi mezzi. Studenti e lavoratori rischiano di perdere lezioni, stipendio od opportunità di lavoro a causa dell’inaffidabilità del trasporto pubblico. Gli anziani rischiano anche la salute”. Così ha affermato Alessandro Lucido dalla FGS di Palermo – Luigi Covatta. 

“Un intervento è urgente. Siamo in contatto con consiglieri d’opposizione per la presentazione di una interrogazione al sindaco e alla giunta doverosa per tutti noi cittadini”, conclude Carramusa.

CONTINUA A LEGGERE

Incontro Comune ed AMAT per sblocco assunzione autisti, sindacati: “Facciamo presto”

 

Potrebbero interessarti