A Isola delle Femmine il ricordo del Brigadiere Monteleone: morì per sventare una rapina

Ieri, 29 novembre, si è celebrato il 37° anniversario dell’eccidio del Brigadiere Antonio Enrico Monteleone, Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria. Nella chiesa di “Maria SS. Delle Grazie”, è stata celebrata quindi una messa in memoria del caduto, officiata da Don Calogero Governale, alla presenza dei familiari dell’eroe, al quale, nel 2015, è stata intitolata la Stazione Carabinieri di Isola delle Femmine.

Il ricordo del Brigadiere Monteleone

Alla commemorazione hanno partecipato il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Palermo, Gen. di Brigata Giuseppe De Liso, i Comandanti della Compagnia di Carini, Cap. Pietro Cugusi e della Stazione di Isola delle Femmine Luogotenente Massimo Partipilo e il Sindaco dott. Orazio Nevoloso.

Quella mattina di 37 anni fa, il Brigadiere Monteleone, era accorso all’ufficio postale poco distante dalla caserma per sventare una rapina.

Di fronte ai rapinatori, aveva rifiutato di consegnare l’arma d’ordinanza. Nella violenta colluttazione scaturita fu colpito al cuore da un colpo di pistola. Sottoposto ad un delicato intervento, morì all’alba del giorno dopo.

CONTINUA A LEGGERE

Advertising
Advertising

Leggi anche

Comune di Palermo, stipulata intesa per il corretto utilizzo delle risorse Pnrr

Palermo, aggredisce e trascina medico dell’ospedale Cervello: denunciato

Manifesti con le foto degli amanti della ex a Palermo, quando a farne le spese è sempre la donna