Banda criminale di giovani terrorizzava il centro di Palermo, i nomi degli arrestati

La Polizia ha arrestato nella giornata di sabato a Palermo 11 giovani, di cui 6 maggiorenni e 5 minorenni, ritenuti i componenti di una pericolosa “banda criminale giovanile” denominata “Arab Zone 90133”. Sono accusati di essere autori di molteplici aggressioni, alcune eseguite con particolare violenza, attraverso l’utilizzo di bottiglie di vetro rotte e bastoni, ai danni di frequentatori del centro cittadino del capoluogo, tra cui molti minorenni, perpetrate tra il 7 gennaio ed il 15 giugno.

Il gruppo era composto da minorenni e maggiorenni, stranieri ed un italiano. Sarebbero responsabili, a vario titolo, di lesioni aggravate, percosse, minacce, resistenza ai danni di un appartenente della Polizia di Stato, libero dal servizio ed una rapina aggravata.

Le brutali aggressioni avvenivano prevalentemente nel fine settimana nei luoghi del centro storico ove sono soliti riunirsi giovani ragazzi. In alcuni casi sono stati registrati anche più episodi di violenza nel corso della stessa serata.

BANDA CRIMINALE: I NOMI DEGLI ARRESTATI 

Cinque giovani sono finiti in carcere: Aziz Rabeh, 19 anni; Ayoub Latrach, 19 anni; Bablo Ali, 20 anni; Imanalah Hamraoui, 20 anni; Yassine Attia, 19 anni; Yassine Drief, 19 anni; uno agli arresti domiciliari, Khalid Ndong, con applicazione del braccialetto elettronico a carico degli indagati maggiorenni; mentre l’Autorità Giudiziaria Minorile ha disposto due ù misure di custodia cautelare presso l’ I.P.M Malaspina e tre misure del collocamento in comunità.

 

Advertising
Advertising

Leggi anche

Comune di Palermo, stipulata intesa per il corretto utilizzo delle risorse Pnrr

Palermo, aggredisce e trascina medico dell’ospedale Cervello: denunciato

Manifesti con le foto degli amanti della ex a Palermo, quando a farne le spese è sempre la donna