Palermo oggi potrebbe tornare in zona arancione e venerdì in zona gialla

Il presidente Musumeci, approfittando del lento miglioramento degli ultimi giorni, oggi potrebbe decidere di revocare per Palermo le restrizioni della zona rossa, e tornare in zona arancione. Probabilmente il premier non potrà resistere alle pressioni che arrivano da molti fronti. Gli alleati di centrodestra e tutte le associazioni di categoria degli imprenditori pressano per provvedimenti meno restrittivi, che permettano la riapertura di molte attività. Questo nonostante il pessimismo del sindaco Orlando, che per il capoluogo ha parlato di situazione tragica, criticando i comportamenti dei cittadini che ignorano il distanziamento sociale e l’uso delle mascherine.

PALERMO DOMANI POTREBBE ESSERE IN ZONA ARANCIONE, COME TUTTA LA SICILIA

Ma Musumeci sa che la situazione attuale da zona rossa non potrà continuare ancora a lungo. Oggi leggerà i dati che gli forniranno l’Asp e il commissario per l’emergenza a Palermo Renato Costa, e deciderà. Potrebbe tenere conto che i contagi seppure lentamente sono in calo, e che la pressione sugli ospedali, quantomeno in città, si sta allentando. Con l’attuale situazione il presidente della Regione ha a disposizione due soluzioni. Potrebbe optare per una proroga della zona rossa, in attesa che i miglioramenti si consolidino. Ma potrebbe anche dare spazio all’ottimismo, cedere alle pressioni, e portare Palermo in zona arancione. Questo permetterebbe quantomeno la riapertura dei negozi. Ma non di bar, pub e ristoranti.

POSSIBILE LA ZONA GIALLA

Ed ecco il colpo di scena. Se oggi dovesse cessare la zona rossa, Palermo fino a venerdì si colorerebbe di arancione, come tutta la Sicilia. Ma questo colore potrebbe durare solo tre giorni. Perché venerdì il ministro Speranza dovrà decidere quale sarà il colore dell’Isola. E quindi se ci sono le condizioni per potere passare dall’arancione al giallo. Potrà tenere conto degli ultimi dati, che hanno certificato per la Sicilia 940 nuovi positivi su 28.762 tamponi, con una incidenza del 3,2%, ed un trend in discesa. Ma anche tutte le altre cifre sono in lenta discesa, compreso l’indice Rt, che adesso è sotto la fatidica soglia di 1,25. Quella che fa scattare provvedimenti restrittivi. Stando così le cose, c’è la seria possibilità che da sabato la Sicilia si colori di giallo, ed in questo caso anche Palermo. Che in tre giorni passerebbe dal rosso al giallo. Ma ovviamente questa opzione dipende da Musumeci. Dalla decisione su Palermo che prenderà fra poche ore.

Advertising
Advertising

Leggi anche

Matteo Messina Denaro, a Bagheria la perquisizione della casa dell’ex amante

Palermo, scia di furti su auto in centro: sei arresti

Palermo, la vendetta del marito tradito: i manifesti con le foto dell’ex moglie e dei suoi amanti