Porto di Palermo, accordo tra Autorità e Comune su opere waterfront

Un patto per gli interventi di rigenerazione urbana del waterfront, miglioramento della connessione di interfaccia città-porto, armonizzazione degli strumenti urbanistici. Questi i temi fondamentali dell’accordo quadro firmato da Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale e il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla.

Lagalla: “Obiettivi comuni e condivisi”

“La firma dell’accordo quadro segna una collaborazione sempre più forte e strategica tra il Comune e l’Autorità portuale della Sicilia Occidentale. L’area del porto rappresenta una delle porte d’ingresso della città e per questa amministrazione l’integrazione tra il waterfront e la città è decisiva. Per questa ragione, gli obiettivi dell’amministrazione e dell’Autorità portuale sono comuni e mirano alla rigenerazione urbana, la sostenibilità, la vivibilità dei cittadini e l’accoglienza dei turisti e questo accordo inquadra azioni condivise che puntano a raggiungere questi traguardi”, così dichiara Roberto Lagalla.

Trentennale delle Stragi, Aula Bunker intitolata a Falcone e Borsellino: presente anche Mattarella

Advertising
Advertising

Leggi anche

Comune di Palermo, stipulata intesa per il corretto utilizzo delle risorse Pnrr

Palermo, aggredisce e trascina medico dell’ospedale Cervello: denunciato

Manifesti con le foto degli amanti della ex a Palermo, quando a farne le spese è sempre la donna