Sequestrato tonno proveniente dalla Sicilia e diretto in Lombardia: pesce conservato in pessime condizioni

La Guardia di Finanza ha sequestrato una tonnellata e mezzo di tonno proveniente dalla Sicilia e diretto a Brescia in Lombardia.  I finanzieri hanno fermato un camion e dal controllo è emerso come il pesce era in condizioni pessime: in particolare i tonni erano poggiati sul pianale del mezzo pesante, appoggiati su lastre di ghiaccio, senza presentare nessuna etichetta e tracciabilità.

Per tale motivo i finanzieri hanno provveduto al sequestro del pesce, avvisando il personale dell’Ats Brescia – Dipartimento veterinario e sicurezza degli alimenti di origine animale. Dopo i controlli di rito, l’Ats ha disposto la distruzione del pesce perché non rispettava nessuna regola per il consumo umano. Per l’autotrasportatore, invece, è scattata una multa per un totale di 2.500 euro.

CLICCA QUI PER LE NOTIZIE DI CATANIA LIVE 24 

Advertising
Advertising

Leggi anche

Comune di Palermo, stipulata intesa per il corretto utilizzo delle risorse Pnrr

Palermo, aggredisce e trascina medico dell’ospedale Cervello: denunciato

Manifesti con le foto degli amanti della ex a Palermo, quando a farne le spese è sempre la donna