Strade sicure, in Sicilia cambia il comando

Il Reggimento “Lancieri di Aosta” (6°) e il 24° Reggimento “Peloritani” cedono il comando dell’operazione “Strade Sicure” al 6° Reggimento Bersaglieri. Nei giorni scorsi, dopo mesi di attività operativa nelle provincie siciliane, compresa l’isola di Lampedusa, il Colonnello Antonino Longo, Comandante del Raggruppamento “Sicilia Occidentale” e il Colonnello Umberto Curti, Comandante del Raggruppamento “Sicilia Orientale”, hanno ceduto il comando al parigrado Alberto Nola, Comandante del 6° Reggimento Bersaglieri, che assume la guida del Raggruppamento “Sicilia”, costituitosi dalla fusione dei due precedenti Raggruppamenti.

In questo periodo, caratterizzato nella prima fase ancora dall’emergenza sanitaria per la pandemia da COVID-19, i militari dei Raggruppamenti “occidentale” e “orientale” hanno presidiato i centri storici e gli obiettivi sensibili dei capoluogo di provincia e di altre località vicine, infrastrutture strategiche e centri di accoglienza, effettuando anche attività congiunte con le Forze dell’Ordine di controllo del territorio e di prevenzione della criminalità. In ultimo, hanno supportato la Protezione Civile nella gestione dei presidi vaccinali, per garantire, soprattutto nelle prime fasi, un accesso ordinato e in sicurezza delle persone da vaccinare.

PASSAGGIO DI CONSEGNE

Nel briefing di passaggio di consegna tra i Comandanti di Raggruppamento, tenutosi nei giorni scorsi in videoconferenza, il Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, nel suo intervento in collegamento da Napoli, ha espresso la piena soddisfazione per gli esiti dell’operazione e, in particolare, ha ringraziato i Comandanti cedenti per l’ottimo lavoro svolto e per i notevoli risultati conseguiti, chiedendo loro di estendere il ringraziamento a tutto il reggimento.

Il Generale Tota ha poi rivolto gli auguri di buon lavoro al Colonnello Nola e al personale del 6° Reggimento Bersaglieri, che per primi avranno la responsabilità dell’operazione del nuovo Raggruppamento “Sicilia” e affronteranno un periodo molto intenso e delicato.

Articolo a cura di Salvatore Ferrante

Advertising
Advertising

Leggi anche

Tamponamento in autostrada, code chilometriche sulla Palermo-Mazara

Scontro in via Lulli fra una minicar e una Fiesta: feriti due giovanissimi

Giornata della Colletta Alimentare, a Palermo raccolti oltre 75kg di alimenti per i più bisognosi