Home Cultura e società Ancora lutto per l’editoria di Palermo: morto Claudio Mazza

Ancora lutto per l’editoria di Palermo: morto Claudio Mazza


Redazione

L'editore di Nuova Ipsa è stato stroncato nella notte da un infarto. Aveva 72 anni. La sua Casa editrice proprio il prossimo fine settimana compirà 40 anni

Mazza

Ancora lutto nel mondo dell’editoria siciliana: a Palermo è morto Claudio Mazza, stroncato da un infarto a 72 anni nella notte. Era il direttore della Casa editrice Nuova Ipsa che proprio il prossimo fine settimana avrebbe festeggiato 40 anni. Erano in programma diversi eventi proprio per celebrare questa ricorrenza, inoltre sarà distribuito in questi giorni “Nuova Ipsa, 1981-2021 – Impegno&passione di un editore”; si tratta del libro realizzato per il quarantesimo anno che racconta tutta la storia della casa editrice.

Mazza viene ricordato come un uomo colto, pieno di umorismo. Gli amici lo chiamavano “dottor Musso”. Mazza era medico omeopata, nella sua carriera ha pubblicato diversi libri: dai romanzi ai libri storici, soprattutto sulla famiglia palermitana dei Florio, alla medicina naturale.

“Il cuore e l’anima di Nuova Ipsa, il dottore Claudio Mazza, stanotte è stato portato via da un infarto. Aveva 72 anni. Non ci sembra vero dover scrivere queste parole, non ci sembra vero dover convivere da oggi con questa realtà. Ciao dottore, ci mancherai troppo. Non sarà più la stessa cosa”. Questo il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook della casa editrice Nuova Ipsa.

Qualche giorno fa, sempre a Palermo, un altro editore è morto, Toni Saetta. L’uomo, 62enne, ha accusato un malore mentre si trovava alla Mondadori per la presentazione di un libro. Saetta ha fondato la casa editrice indipendente Qanat nel 2009.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Potrebbero interessarti