Home Cronaca di Palermo Anello Ferroviario Palermo, abbattuto l’ultimo diaframma della galleria Politeama: aperto il varco

Anello Ferroviario Palermo, abbattuto l’ultimo diaframma della galleria Politeama: aperto il varco


Redazione PL

I lavori per il primo lotto verso la chiusura

Anello

Questa mattina a Palermo è stato eseguito l’abbattimento l’ultimo diaframma della galleria Amari-Politeama nel cantiere dell’anello ferroviario. I lavori dell’impresa D’Agostino, commissionati dal Comune e attuati da Rfi con direzione tecnica di Italferr, entrambe società del Polo Infrastrutture del Gruppo FS, “proseguono secondo programma verso la chiusura del primo lotto dell’Anello” si legge in un comunicato.

Con l’operazione di stamane sono stati ultimati gli scavi nel tratto urbano più sensibile dei lavori del primo lotto, quello che estende l’attuale tratta Notarbartolo-Giachery fino a piazza Castelnuovo, nel cuore del centro città.

La nuova stazione Politeama si sviluppa su due livelli fino a una profondità di 16 metri dal piano stradale, e della galleria artificiale Crispi-Amari, per un totale di circa 850 metri di estensione sotterranea. Completato il collegamento Politeama-Porto, i lavori dell’Anello proseguono con l’ultima fase per il primo lotto, in sotterraneo lungo la fascia portuale verso la Fermata Giachery. Successivamente sarà eseguito l’attrezzaggio tecnologico dell’intera tratta. Il costo complessivo per il primo lotto dell’Anello Ferroviario  è 150 milioni di euro. 

Potrebbero interessarti