Home Eventi, tv e spettacolo Gli antichi mestieri a Palermo, un itinerario dedicato alla città degli artigiani

Gli antichi mestieri a Palermo, un itinerario dedicato alla città degli artigiani


Marianna La Barbera

Prende il via la rassegna estiva dell'associazione culturale "In Itinere". La prima passeggiata serale si terrà giovedì 9 giugno

Gli antichi mestieri, gli ambulanti e le botteghe nella Palermo del passato.
A raccontare la città dei secoli scorsi è il nuovo evento a cura di “In Itinere”, in programma per il prossimo 9 giugno.
Artigiani e putiari: le rue degli antichi mestieri“: è il titolo del nuovo itinerario a cura di Serena Gebbia e Giovanna Gebbia, che inaugura la  rassegna estiva “Re/Estate/Intour 2022”.
Un ciclo di passeggiate serali immerse nell’atmosfera della bella stagione a cura dell’associazione culturale, sempre attenta agli eventi storici, alla narrazione dei personaggi e alle peculiarità del territorio.

BOTTEGHE E ARTIGIANATO 

Della città degli antichi mestieri alla quale l’evento è dedicato, sono rimaste le storie con i nomi strani e quasi incomprensibili.
Storie che raccontano pezzi di vita vissuta, quando le vie si chiamavano “rue” , a cavallo tra i secoli XIV e XV.
L’itinerario guidato propone la riscoperta di una parte di Palermo della quale sopravvive ormai soltanto il ricordo:  testimonianze che hanno il suono di altri tempi, profumi dimenticati di legno, ferro e cuoio, voci e abbanniate che fanno parte della tradizione della narrazione popolare.

Un’occasione per riscoprire la Palermo degli antichi mestieri ma anche degli ambulanti, delle botteghe, delle storie dei manufatti che raccontano usi e costumi ormai persi nel tempo.
Dal cuore del centro storico, da un mandamento all’altro, la passeggiata serale condurrà i visitatori nei luoghi di una Palermo antica e bellissima, formata da quartieri e contrade.
Una città ricca di spazi coltivati, giardini e orti, collegati tra loro da lunghi percorsi denominati, appunto, “rue”. 

I DETTAGLI 

Il raduno dei partecipanti si terrà alle 20:15 in piazza Vincenzo Bellini, di fronte alla Chiesa di San Cataldo.
A condurli sarà una guida autorizzata con audio guida amplificata.
L’itinerario, connotato come facile, avrà una durata di due ore e si concluderà in piazza Marina.
La quota di adesione di dieci euro comprende anche la degustazione.
Per i bambini fino ai dodici anni il costo è invece di cinque euro.
La prenotazione è obbligatoria ed è possibile effettuarla al numero 393.6655232 oppure all’indirizzo mail [email protected]
Sarà possibile partecipare fino al raggiungimento del numero consentito.

Potrebbero interessarti