Home Food & Drink Antipasti di Natale, tre ricette facili e veloci della tradizione siciliana

Antipasti di Natale, tre ricette facili e veloci della tradizione siciliana


Alessia Maranzano

antipasti di natale

In Sicilia, non possono mancare alcuni antipasti della tradizione nel menu del pranzo di Natale. I preparativi per le festività natalizie sono entrati nel vivo e gli amanti della buona cucina siciliana pregustano già le numerose prelibatezze. 

ANTIPASTI DI NATALE

La tradizione siciliana è ricca di numerosi piatti, facili e veloci, da preparare come antipasto. Vediamo come preparare tre ricette, i broccoli in pastella, i cardi ripieni alla siciliana e l’insalata di arance e aringa.

BROCCOLI IN PASTELLA

Meglio conosciuti come “vruocculi in pastedda”, i broccoli in pastella sono l’antipasto sfizioso e croccante immancabile per aprire l’antipasto del pranzo di Natale. Per preparare questa sfizioso antipasto, bisogna lessare le cime di un broccolo in acqua salata. Una volta scolati, lasciare riposare qualche minuto affinché rilascino l’acqua in eccesso. Gli ingredienti per preparare la pastella sono 50 gr di acqua frizzante molto fredda, 200 gr di farina 00 e 1 uovo.

In una ciotola mescolare la farina setacciata con l’uovo, aiutandosi con una forchetta o una frusta a mano. Unire, a poco a poco, l’acqua frizzante fredda continuando sempre a mescolare bene per ottenere un composto fluido e senza grumi. Lasciare riposare la pastella coperta da pellicola trasparente per 30 minuti in frigorifero. Trascorso questo tempo, intingere le cime di broccolo nella pastella e immergerle nell’olio bollente un poco per volta, friggendo fino a quando la pastella è ben dorata. Scolare su un piatto con un po’ di carta assorbente, aggiungere un pizzico di sale e servire caldi.

CARDI RIPIENI ALLA SICILIANA

I cardi ripieni alla siciliana sono un gustoso antipasto a base di cardi, acciughe e caciocavallo e farciti con pangrattato, uva passa e pinoli.

Per preparare questa ricetta, scegliere dei cardi piccolini, pulirli e lavarli. Lessarli in abbondante acqua salata con un limone tagliato in due parti e mezzo cucchiaino di bicarbonato. Non appena i cardi saranno cotti, scolarli e metterli da parte. Preparare le acciughe sott’olio e il caciocavallo tagliato a bastoncini. Aprire i cardi e inserire un’acciuga e un bastoncino di caciocavallo tra una costa ed un’altra. Dopo la farcitura, passare i cardi nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato. Versare l’olio d’oliva in una padella a fondo largo. Non appena sarà caldo, immergere i cardi farciti nella padella e friggeteli da ambo i lati. Scolare i cardi su un piatto ricoperto di carta assorbente e salare in superficie. Lasciare intiepidire un paio di minuti i cardi ripieni fritti prima di servirli.

INSALATA DI ARANCE E ARINGA

L’insalata di arance e aringa alla siciliana è una ricetta tipica palermitana. Da protagoniste della fine del pasto, le arance diventano un antipasto semplice, ma ricco e saporito, accostata al sapore sapido dell’aringa. Gli ingredienti dell’insalata di arance sono 3 arance, 300 gr. di aringa, pepe e olio extra vergine d’oliva. Prendere le arance e pelarle a vivo, tagliarle a cubetti o a fettine, a proprio piacimento e metterla in un’insalatiera. Pulire l’aringa, togliere la testa e rimuovere la spina. Tagliarla a filetti non troppo sottili. Unire le aringhe alle arance, aggiungere l’olio di oliva, e bilanciare con una spolverata di pepe.

Potrebbero interessarti