Home Dal mondo Appello da Ibiza di una vacanziera: «Non andate all’estero, è un inferno”

Appello da Ibiza di una vacanziera: «Non andate all’estero, è un inferno”


Redazione

Il Covid e le sue contagiosissime varianti rendono complicata l'estate di chi ha creduto troppo presto nel ritorno alla normalità.

Bloccata da giorni in quarantena, in un Covid Hotel di Ibiza che lei stessa ha definito senza mezzi termini «infernale». E’ l’Odissea vissuta da  Kimberly McIlwham, 28 anni di Neilston, nell’East Renfrewshire, parrucchiera britannica risultata positiva durante le sue vacanze sull’isola delle Baleari, in Spagna. La giovane donna ha deciso di raccontare la sua esperienza per esortare coloro che stanno pensando di viaggiare all’estero di ragionarci due volte, perché il suo lungo weekend al sole si è trasformato in un vero e proprio incubo.

SE POTESSI TORNARE INDIETRO NON RIPETEREI IL GRAVE ERRORE

Le sue parole sono chiare: “Se potessi tornare indietro nel tempo, direi a me stessa di non andare all’estero in vacanza. Ora starò in quarantena almeno dieci giorni. Dopo di che dovrò organizzare un volo di ritorno e mettermi in quarantena a casa per dieci giorni dopo che Ibiza è stata reinserita nella lista rossa.  La gente dovrebbe stare attenta a quanto sia rischioso un viaggio all’estero in questo momento”.

Potrebbero interessarti