Home Eventi, tv e spettacolo Armando Cacciato e Salvatore La Carrubba, musica d’autore e solidarietà

Armando Cacciato e Salvatore La Carrubba, musica d’autore e solidarietà


Marianna La Barbera

I due artisti si esibiranno a Palermo, negli spazi di Villa Brasca, il prossimo 6 luglio alle 21:00

Armando Cacciato e Salvatore La Carrubba presenteranno per la prima volta a Palermo i loro brani inediti.
I due cantautori, entrambi originari di Canicattì, si sono esibiti di recente negli spazi di Santa Maria dello Spasimo insieme ad altri artisti del calibro di Pippo Pollina Germano Seggio e del duo composto da Manfredi Tumminello  e Germana Di Cara.
Il prossimo 6 luglio, a Villa Brasca, bene sequestrato e gestito dall’associazione “Tconzero”, proporranno i loro pezzi inediti in occasione di un evento benefico.
Ad accompagnare i due cantautori, i musicisti Salvo Caruso e Roberto Puccio.
Appuntamento in via Brasca 6b alle alle 21:00.

MUSICA D’AUTORE E IMPEGNO UMANITARIO 

Armando Cacciato e Salvatore La Carrubba hanno alle spalle percorsi artistici diversi.
Il primo, vincitore di vari contests a livello nazionale, è da sempre impegnato nella musica nella doppia veste di cantautore e produttore.
I suoi brani sono reperibili su tutte le piattaforme online.
Armando Cacciato è l’anima dell’etichetta discografica indipendente “Circuiti Sonori“.
Salvatore La Carrubba è, invece, un medico con la passione per la musica: da qualche anno, ha intrapreso un percorso nel settore.
Prima, a Roma, con la ri-cover band dei “The Twins Father’s Band” e, successivamente, in qualità di fondatore e autore dei “Baidans”.
Il suo album d’esordio, “Ellissailand” non rimarrà un’esperienza isolata: si appresta, infatti, a incidere il suo primo lavoro da solista con brani inediti.
Il sodalizio di Armando Cacciato e Salvatore La Carrubba, tuttavia, non è esclusivamente musicale.

SUPPORTO ALLA POPOLAZIONE UCRAINA

I due, infatti, si esibiranno a Villa Brasca nell’ambito del progetto umanitario “A mani tese“, che mira alla raccolta di fondi da destinare a favore della popolazione ucraina.
L’obiettivo è duplice: sostenere attività solidali che si svolgono in Italia a beneficio dell’Ucraina e aiutare concretamente le persone rimaste nel Paese per difenderlo e ricostruirlo.
Nell’occasione, sarà possibile effettuare donazioni libere e dare altresì la propria disponibilità all’accoglienza temporanea di minori di età compresa tra i dodici e i diciassette anni, profughi di guerra.
Chi fosse interessato o disponibile, può contattare il numero 388.8970700.

VILLA BRASCA

“Tconzero” utilizza Villa Brasca per lo svolgimento di eventi culturali, artistici e filantropici.
La onlus lavora con i bambini che hanno difficoltà di apprendimento e necessitano di un’azione educativa speciale.
Per rispondere alle loro esigenze, collabora con lo studio di logopedia e psicomotricità “Open set“.
L’associazione, inoltre, organizza e promuove laboratori in ambito scolastico e nel territorio, fondati sull’inclusività e sull’ interculturalità.

 

Potrebbero interessarti