Home Economia e lavoro In arrivo bonus da 200 euro: requisiti e come richiederlo

In arrivo bonus da 200 euro: requisiti e come richiederlo


Redazione PL

Nella mensilità di luglio verrà erogato il bonus 200 euro: un’indennità prevista dal Decreto Aiuti per tutti i lavoratori dipendenti pubblici e privati. Il bonus verrà erogato direttamente nella busta paga di luglio, ma prima ogni lavoratore dovrà consegnare al datore di lavoro un modulo di autocertificazione con la quale si dichiara di non essere titolare di un trattamento pensionistico o del reddito di cittadinanza.

REQUISITI

La misura spetta ai lavoratori dipendenti che percepiscono un reddito annuo da lavoro fino a 35 mila euro lordi e per i quali è riconosciuto un esonero sulla quota dei contributi previdenziali per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti a carico del lavoratore di 0,8 punti percentuali per i periodi di paga dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022.

Possono accedere al beneficio tutti i lavoratori dipendenti di datori di lavoro, pubblici e privati, a prescindere dalla circostanza che assumano o meno la natura di imprenditore, purchè venga rispettato il limite della retribuzione mensile, da intendersi come retribuzione imponibile ai fini previdenziali, di 2692 euro.

COME RICHIEDERLO

I dipendenti privati dovranno presentare un modulo di autodichiarazione. L’erogazione del contributo una tantum non sarà automatico in busta paga per coloro che lavorano in aziende private. A differenza, invece, dei dipendenti pubblici che non dovranno compilare alcuna autodichiarazione e lo riceveranno direttamente nel cedolino NoiPA.

Sono solo i dipendenti di aziende private a dover presentare il modello di autodichiarazione al datore di lavoro. I dipendenti pubblici e i percettori di pensione e reddito di cittadinanza lo riceveranno automaticamente, mentre gli autonomi dovranno fare apposita domanda.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti