Home Eventi, tv e spettacolo L’Associazione Teatrale “I nuovi Petroliniani” presenta “Maschere o Poeti”

L’Associazione Teatrale “I nuovi Petroliniani” presenta “Maschere o Poeti”


Redazione

Maschere o Poeti si svolgerà a Palermo, presso la casa Gastronomica Palermitana Nino U Ballerino, domani 15 ottobre ore 20.00. L’ingresso è gratuito ma occorre il green pass

maschere o poeti

Un incontro cenacolo tra versi e polpette del teatro popolare siciliano avrà luogo presso la Casa gastronomica palermitana di Nino U Ballerino che per l’occasione preparerà le polpette fritte durante il “versettamento” (parola inventata da Raffaele Sabato, curatore del progetto).

INCONTRO VENERDI’ 15 OTTOBRE

Non c’è secolo che non ha avuto un suo particolare personaggio che ha lasciato traccia in ambito popolare, già nel 1700 c’era Pietru Fudduni, nell’800 Beppe Schiera e nel 900 arrivava Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, ma costoro erano maschere o Poeti? Se ne parlerà durante l’incontro cenacolo del 15 ottobre 2021 alle ore 20.00 in Corso Finocchiaro Aprile a Palermo.

PERCHE’ “VERSI E POLPETTE”

“Nel ‘700 le taberne  – spiega il Maestro Sabato – erano luoghi di pubblico incontro e di divertimento come oggi lo sono i salotti culturali. Ai tempi, durante questi incontri, certamente non conviviali, vigeva  l’usanza di mangiare polpette o pesce fritto mentre ci si duellava a colpi di “versi”. I duellanti certamente non sapevano di essere poeti, ma lo erano. Ecco che ho pensato di mettere in scena, senza andare in scena, a modo di taberna, “Maschere o Poeti”, dove i tanti poeti non poetici, si delizieranno in un sfida a colpi di versi e mangiando polpette. Una vera sfida culturale popolare come mai nessuno ci aveva pensato. Io, Raffaele Sabato, conosciuto da tutti voi come Sindacu Isidoro l’ho fatto e mi piacerebbe condividere con Voi questo percorso popolare”.

COME PARTECIPARE?

Il pubblico che vorrà partecipare potrà recarsi presso la casa gastronomica palermitana di Ninu u Ballerino, rispettando le norme anti-covid previste (green pass compreso), per partecipare all’iniziativa come si faceva un tempo quando i viandanti si recavano nelle taberne per ritrovarsi e godere di  momenti belli e rilassanti all’insegna della cultura popolare e del buon cibo palermitano rappresentato dall’eccellente maestro stellato Nino U Ballerinu.

APPUNTAMENTO PERIODICO ITINERANTE

Il progetto messo in piedi da Raffaele Sabato vuole dunque essere un appuntamento periodico itinerante. Il tutto per promuovere i luoghi più significativi della città dove cultura popolare e cibo si fondono in un connubio indissolubile.

Potrebbero interessarti