Home Ambiente e tecnologia Audi come la Delorean di Ritorno al futuro? Grazie a holoride poco ci manca

Audi come la Delorean di Ritorno al futuro? Grazie a holoride poco ci manca


Redazione

Una startup fondata a Monaco alla fine del 2018 e di cui Audi detiene una partecipazione di minoranza, promette di fare vivere esperienze ai confini dalla realtà

Immaginate di percorrere in auto la via Libertà, attraversare il Politeama e raggiungere via Ruggero Settimo fino a piazza Verdi all’ombra del teatro Massimo. Tutto questo avendo la possibilità, quasi per magia, di farlo godendo di un contesto storico appartenente al passato più o meno recente. Magari quando a Palermo si viaggiava in carrozza, tutto era meno caotico e le donne passeggiavano eleganti con in mano ombrellini parasole di fine ‘800. Grazie alla moderna HOLORIDE tecnologia della quale si è avvalsa anche la casa automobilistica Audi, a quanto pare, tutto questo è già realtà. Basta d’altronde dare un’occhiata al video spot sul sito https://auto.everyeye.it, per rendersene conto. Vedrete infatti, un soddisfatto automobilista che, indossati gli occhiali VR, ovvero virtual reality, si gode una passeggiata tra le bellezze paesaggistiche di un’antica Salisburgo.

AUTO COME PC A QUATTRO RUOTE

Ok, non sarà la Dolerean di Ritorno al futuro, ma ciò che resta, vista la qualità grafico visiva, sembra essere comunque un’esperienza eccezionale. Ma scopriamo un pò cosa sta accadendo di questi tempi per quanto riguarda l’industria automobilistica. Le auto sono sempre di più dei veri e propri computer su 4 ruote. Le case automobilistiche stanno lavorando per offrire servizi digitali sempre più evoluti ai loro clienti. In particolare, i costruttori si stanno occupando anche di sviluppare nuove soluzioni legate all’intrattenimento in auto. Come ha già dimostrato Tesla e come abbiamo avuto modo di vedere in diversi concept, nelle auto si potrà giocare con i videogiochi, guardare film e tanto altro ancora.

COME IN UN GAMING

Come detto, anche Audi è impegnata su questo fronte e fa sapere che in futuro sarà possibile viaggiare vivendo esperienze immersive nell’ambito del gaming, del cinema e degli eventi, indossando dei semplici occhiali per la realtà virtuale. I contenuti VR, infatti, si adatteranno in tempo reale ai movimenti dell’auto.

LIVELLI DI REALISMO MAI VISTI

Questo sarà possibile grazie alla tecnologia sviluppata da holoride, una startup fondata a Monaco alla fine del 2018 e di cui Audi detiene una partecipazione di minoranza. Secondo quanto raccontato dal marchio tedesco, l’obiettivo della startup è quello di rendere i viaggi in auto un’esperienza multisensoriale. Grazie ai visori VR, i passeggeri potranno guardare un film o fruire di contenuti interattivi con un livello di realismo molto più alto rispetto ad oggi.

TUTTO IN TEMPO REALE

Inoltre, la tecnologia che ha sviluppato holoride adatterà in tempo reale i contenuti ai movimenti dell’auto. Per esempio, se ad un certo punto l’auto svolterà a destra, anche l’eventuale aereo che sta volando nell’ambiente virtuale prenderà la stessa direzione. Audi evidenzia che, grazie a questa tecnologia, la virtual reality (VR) evolve in extended reality (XR).

TEST A SSALISBURGO

Un esempio di questo futuro è stato mostrato durante il Festival di Salisburgo che si è tenuto alla fine di agosto. In questa sede, i visitatori, a bordo di un’Audi e-tron, hanno attraversato i luoghi simbolo della città vivendo i momenti salienti del Festival grazie agli occhiali VR.

TRA NON MOLTO FUSIONE VITA REALE CON REALTA’ VIRTUALE

La startup, racconta Audi, consente agli sviluppatori di creare inediti formati di realtà estesa. Holoride ha messo a disposizione una piattaforma chiamata “Elastic” che include un kit di elaborazione software che permette di creare e realizzare esperienze di gioco e di intrattenimento immersive.In futuro, grazie all’espansione del Car-to-X, cioè del “dialogo” tra la vettura e le infrastrutture, sarà possibile fare in modo che le condizioni di traffico diventino parte dell’esperienza di bordo.

Potrebbero interessarti