Home Cronaca di Palermo Un regalo per i ragazzi affetti da autismo. A Misilmeri nuova iniziativa di Lorenzo Aiello

Un regalo per i ragazzi affetti da autismo. A Misilmeri nuova iniziativa di Lorenzo Aiello


Marianna La Barbera

"Una pizza per un sorriso" : il maestro pizzaiolo torna con l'iniziativa benefica a favore dei soggetti autistici, in collaborazione con la onlus "Arcobaleno" di Misilmeri e con la partecipazione di pasticceri e chef uniti dalla nobile causa

Un grande talento e un grande cuore, una carriera colma di successi e tanta voglia di aiutare chi ha bisogno, all’insegna della gratuità e della semplice voglia di far stare bene chi è solo, malato e triste. 

Lorenzo Aiello, originario di Villabate in provincia di Palermo, maestro pizzaiolo e campione mondiale nella categoria “pizza rotonda”, classe 1973, non è solo un professionista nel settore della ristorazione – attualmente lavora presso il Circolo Ufficiali di Palermo con la mansione di capo servizio in pizzeria – ma un vero e proprio filantropo animato da valori altissimi, sempre pronto a mettere l’arte gastronomica a servizio di cause benefiche

Lunedì 21 settembre a Misimeri, in provincia di Palermo, si terrà l’inziativa dal titolo “Una pizza per un sorriso” , nuova edizione di un evento che, di anno in anno, Aiello ripropone con la sua Federazione Nazionale Pizzaioli: protagonisti saranno i ragazzi autistici dai quindici anni in su. 

Un’iniziativa resa possibile grazie alla collaborazione con l’associazione di solidarietà familiare onlus “Arcobaleno” , centro diurno per disabili, presieduta da Giusy Falletta, che ospiterà Lorenzo e i ragazzi dalle 16:00 alle 20:00; insieme a loro, chef e pasticceri che, per l’occasione, prepareranno timballetti di pasta al forno, muffin variopinti e torte con i colori dell’arcobaleno per allietare il pomeriggio presso la sede in contrada Rigano 18. 

Gusto e divertimento, certo, ma anche momenti di riflessione: fare la pizza e mettere “le mani in pasta” produce un effetto benefico per i soggetti affetti da autismo, consentendo loro di apprendere i segreti della preparazione e dare sfogo alla creatività. 

La manifestazione si concluderà con la consegna di attestati di partecipazione. 

Il tutto, naturalmente, sotto la guida di un maestro d’eccezione, anche se Lorenzo non ama molto enfatizzare o rendere pubbliche le iniziative di volontariato e azione sociale che porta avanti, non solo a favore di soggetti autistici e disabili ma anche per i detenuti, come testimonia un evento svoltosi nle 2018 presso l’istituto penale per minorenni “Malaspina”. 

La generosità di Lorenzo, infatti, si manifesta anche nella volontà di trasmettere l’ “arte bianca” ai più giovani, divulgando le proprie conoscenze professionali agli aspiranti pizzaioli, in qualità di istruttore autorizzato. 

Il prossimo 7 ottobre, a Palermo, è in programma una nuova manifestazione: anche in questo caso, passione per la pizza, attenzione ai più deboli e tanto gusto, come nella migliore tradizione degli eventi che portano la firma di Lorenzo Aiello. 

Potrebbero interessarti