Home Eventi e spettacolo Autismo, la raccolta solidale FIA in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza

Autismo, la raccolta solidale FIA in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza


Redazione PL

Anche quest'anno FIA – Fondazione Italiana per l’Autismo lancia la sua campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, con l'obiettivo di sostenere la ricerca e informare la popolazione

Si avvicina la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU per la giornata del 2 aprile. Un appuntamento importante che lo diventa ancor di più dopo le sfide quotidiane che due anni di pandemia hanno posto agli affetti da autismo e ai loro caregiver.

In Italia, secondo le ultime stime, un bambino su 77, nella fascia tra i 7 e i 9 anni, presenta un disturbo dello spettro autistico. Il 2 aprile, dunque, i più importanti monumenti italiani si illumineranno di blu per informare la popolazione sulla tematica e sottolineare l’importanza della ricerca. Questa assume, oggi, un valore ancora più importante per dare continuità ai percorsi di cura tramite équipe multidisciplinari.

Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, l’iniziativa FIA

In occasione della Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, FIA – Fondazione Italiana per l’Autismo ha deciso di lanciare la sua campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #sfidAutismo22.

Una campagna che si apre con la RAI che, attraverso RAI per il Sociale, dedicherà un ampio spazio al tema su tutte le reti dal 28 marzo fino al 3 aprile. Si proseguirà poi, fino al 10 aprile, su tante altre emittenti televisive e radiofoniche nazionali e locali.

Dare il proprio contributo alla ricerca è semplice e alla portata di tutti. Dal 28 marzo al 10 aprile, attraverso un SMS Solidale al 45592, sarà infatti possibile donare 2 euro con Wind Tre, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali. La donazione sarà invece di 5 o 10 euro per chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali. 5 euro, infine,  per chiamate da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile.

Telefono Blu

A partire dalla campagna #sfidAutismo15, FIA – Fondazione Italiana per l’Autismo sostiene economicamente il progetto Telefono Blu, implementato da ANGSA. Si tratta di una linea telefonica gratuita, contattabile tramite numero 800 03 18 19 o all’indirizzo mail [email protected], dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30.

Telefono Blu è la prima e unica linea telefonica dedicata ai familiari delle persone con autismo. Un numero in grado di fornire supporto e ascolto, sia in fase di valutazione che dopo aver ricevuto la diagnosi, rispetto alle tematiche legate all’autismo che non implichino l’intervento di figure professionali specifiche. Un servizio che mette al centro le emozioni, insomma.

Si stima che in Italia siano circa 500.000 le famiglie in cui è presente almeno una persona con disturbi dello spettro autistico. L’esordio dell’autismo è precoce, solitamente tra i 14 e i 28 mesi di età, prevalentemente tra i maschi con un rapporto di 4,4 a 1.

Cruciale dunque una diagnosi precoce che consenta di avviare subito interventi personalizzati efficaci. È per questo che FIA – Fondazione Italiana per l’Autismo si impegna attivamente a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema e rispetto alle politiche sanitarie da perseguire a livello nazionale.

autismo

Potrebbero interessarti