Home Cronaca Autoliquidazione compensi Biosphera e Multiservizi, Corsello condannata

Autoliquidazione compensi Biosphera e Multiservizi, Corsello condannata


Redazione

La decisione del Tribunale di Palermo sull'ex dirigente regionale accusata di peculato

Corsello

Anna Rosa Corsello, ex dirigente regionale, condannata a tre anni e mezzo di reclusione per peculato. Si sarebbe autoliquidata illegittimamente i compensi di commissaria liquidatrice delle società partecipate Biosphera e Multiservizi, per una cifra che va oltre i 170 mila euro. La sentenza del Tribunale di Palermo, presieduta da Fabrizio La Cascia.

La Corsello avrebbe incassato il denaro tra il 2011 e il 2015, ma secondo l’accusa in maniera indebita poiché lo stipendio da dirigente comprendeva anche gli emolumenti relativi alla mansione di commissaria liquidatrice. La Corsello dovrà anche risarcire gli assessorati alle Autonomie locali e all’Economia, per lei anche interdizione dagli uffici pubblici per due anni. L’ex dirigente, adesso in pensione, era riuscita a ottenere da altri due processi l’assoluzione dall’accusa di peculato.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti