Home Sport Automobilismo: Stellino solo quinto, che sfortuna

Automobilismo: Stellino solo quinto, che sfortuna


Redazione PL

L’intervista al palermitano Marco Stellino

Weekend di gara sfortunato per il pilota palermitano Marco Stellino al campionato italiano drifting. Il secondo appuntamento del campionato si è svolto il 25 e 26 giugno presso il centro fieristico di Montichiari (BS) e ha visto riaffermarsi nella categoria Pro 2 Samuele Milani che domina anche questo appuntamento dopo un terzo posto in qualifica.

Qualifiche della domenica mattina che hanno visto svettare su tutti Rocco Lopiano davanti ad Alex Gritti e proprio Samuele Milani. Amerigo Ventura chiude al quarto posto davanti a Marco Stellino che nelle prove libere del sabato ha subito un piccolo infortunio alla spalla per evitare una collisione con Pasquale Di Fiore. Alle 15 si inizia a fare sul serio con la gara, il primo twin è tra Ettore Parisi e Andrea Gatti che si contendono l’ultimo posto della top 16, ad avere la meglio e ad andare a sfidare il top rider delle qualifiche Rocco Lopiano è Ettore Parise.

Negli altri scontri diretti Stefano Borsa ha avuto la meglio su Elena Zaniol, Amerigo Ventura elimina un Christian Stocco Ventura leggermente sottotono in questo weekend e Marco Stellino, dopo un one more time, ha la meglio su Jeremy Ducret.

Dall’altro lato del tabellone si sono sfidati Gionatan Puglisi ed Alex Gritti con quest’ultimo che passa il turno, Andrea Molinari che elimina Matteo Schierano, Samuele Milani che ha la meglio su Pasquale Di Fiore e Michele Landolfi che deve arrendersi a Maximilian Ruffer.

TOP 8

La top 8 si apre con lo scontro tra Rocco Lopiano e Stefano Borsa con il primo che riesce ad approdare alla semifinale, l’altro scontro vede Marco Stellino cedere al dolore alla spalla e il passaggio al turno successivo di Amerigo Ventura.

Gli altri quarti di finale vedono Andrea Molinari eliminare Alex Gritti e Samuele Milani avere la meglio su Maximilian Ruffer.

Così si entra nel momento caldo, le semifinali vedono da un lato lo scontro tra Rocco Lopiano e Amerigo Ventura e dall’altro Samuele Milani e Andrea Molinari. La finalina terzo e quarto posto  ha visto lo scontro tra Rocco Lopiano e Andrea Molinari con quest’ultimo che conquista il gradino più basso del podio, mentre la finale per la vittoria finale è stato un bellissimo twin tra Amerigo Ventura e Samuele Milani che vince ancora e rinforza il suo primo posto in classifica generale.

A fine gara abbiamo raccolto le impressioni del palermitano Marco Stellino.

Un lieve incidente durante le prove libere ha condizionato questa gara, cosa è successo?

Un semplice incidente di gara, neppure un incidente in realtà, ho dovuto fare una violenta frenata per evitare la collisione con l’amico Pasquale Di Fiore che ha avuto un momento di difficoltà sul curvone della CP2 ed il collare (menomale che c’era) mi ha dato il contraccolpo sulla mia spalla sinistra già operata per altri motivi.

Sicuramente l’infortunio non ti è stato d’aiuto, come sentivi la vettura questo fine settimana?

La vettura era perfetta, ha ricominciato ad andare forte, in molti casi purtroppo non avevo la forza giusta per guidare bene.

Dopo un circuito internazionale come Monza e un piazzale come Montichiari dove ritieni di  essere più a tuo agio?

Non lo chiamerei semplicemente un piazzale…. è un po riduttivo, per citare il mio Spotter Ivan Proto si è trattato di un vero e proprio “tracciato ma senza cordoli” è stato un layout molto divertente e molto molto tecnico, avevamo una clip zone 2 da 110 metri di percorrenza da fare tutta esterna… non è roba da poco, quindi davvero davvero complimenti all’organizzazione per il tracciato e l’organizzazione dell’evento, per rispondere alla tua domanda non si tratta di trovarsi più in agio o meno, sono stati 2 tracciati con prerogative diverse, a Monza si puntava sulla velocità nuda e pura, qui la tecnica e l’abilità di guida erano più evidenziabili… ma ad essere del tutto onesto mi sono piaciuti entrambi in egual maniera. Adesso aspetto solo di rimettermi al 100% perché la prossima tappa è Greinbach e ci tengo parecchio a far bene.

Il prossimo appuntamento con il campionato italiano drifting è quindi la tappa internazionale di Greinbach, in Austria, nel fine settimana del 6 e 7 agosto.

Articolo a cura di Mirko Valenti

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti