Home Catania Live Tragedia a Bagheria, funzionario polizia provinciale muore lanciandosi nel vuoto durante l’arresto

Tragedia a Bagheria, funzionario polizia provinciale muore lanciandosi nel vuoto durante l’arresto


Redazione PL

Con la scusa di andare il bagno, l'uomo ha aperto la finestra e si è lanciato nel vuoto

poliziotto

Dramma a Bagheria: un funzionario della polizia provinciale della Città Metropolitana di Palermo , Marcello Miraglia di 60 anni, si è tolto la vita durante l’arresto. Si è lanciato dal sesto piano della sua abitazione. La Guardia di Finanza era giunta nell’abitazione dell’uomo per notificargli l’arresto per corruzione, il sessantenne prima del trasferimento presso il carcere Pagliarelli avrebbe chiesto ai finanzieri di andare in bagno.

Un maresciallo ha tentato di salvarlo, ma l’uomo in poco tempo ha aperto la finestra e si è lanciato nel vuoto. Il finanziere si è anche provocato una grave ferita alla mano. Miraglia era finito in un’indagine per corruzione nella quale sono indagate altre nove persone: imprenditori che promettevano soldi o regali in cambio di rinnovi di autorizzazioni ambientali o soffiate sui controlli e ispezioni in programma. La Procura di Termini Imerese ha restituito la salma ai familiari.

Potrebbero interessarti