Home Cronaca Bagheria, furto negli uffici Urbanistica del Comune: il terzo in un anno

Bagheria, furto negli uffici Urbanistica del Comune: il terzo in un anno


Redazione

Ignoti si sono introdotti negli uffici comunali di Corso Umberto I. L'assessore Brigida Alaimo: "Evidente azione mirata"

Bagheria

Si sono introdotti negli uffici dell’Urbanistica e hanno rubato tre pc. È accaduto a Bagheria, nella notte tra l’11 e il 12 aprile. L’episodio è il terzo nel giro di un anno.

Da quanto si apprende, ignoti hanno fatto irruzione nell’ufficio comunale di Corso Umberto I, portando via i tre computer. Uno di questi era di ultimissima generazione ed era appena stato acquistato.

Al mattino i dipendenti comunali, recatisi sul luogo di lavoro, si sono accorti del furto. Pare chiaro che i ladri si siano introdotti dal cancello di ingresso laterale. Tra i vari segni di effrazione, anche una porta rotta. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Bagheria.

Secondo l’assessore all’Urbanistica Brigida Alaimo si tratterebbe di un’azione mirata. “È la terza volta che l’urbanistica registra un furto in pochi mesi, non sono stati presi di mira altri uffici – sottolinea in una nota – è evidente che è un’azione mirata. Gli uffici del condono, della repressione e abusivismo hanno continuato a svolgere con cura il loro lavoro senza clamori o onori della cronaca, ma con attenzione e rispetto delle norme, e se questa attività ha “disturbato” qualche disonesto che vuole spaventare il lavoro degli uffici e rallentarli ha sbagliato indirizzo“.

“Questa amministrazione – conclude l’assessore – continuerà a lavorare senza farsi intimidire, nel rispetto delle norme e della legalità, e se se ne ravviserà la necessità, con gli organi inquirenti, chiederemo di valutare la messa in sicurezza non solo dei locali del settore urbanistica ma anche di alcuni dipendenti. I malintenzionati dovranno avere vita durissima se volessero ritentare di prendere di mira gli uffici comunali».

L’amministrazione e i carabinieri, intanto, si sono occupati di informare anche il prefetto.

Potrebbero interessarti