Home Cronaca Ballarò, piazzetta Sette Fate rinasce tra nuove luci, fiori e un murale

Ballarò, piazzetta Sette Fate rinasce tra nuove luci, fiori e un murale


Redazione

Il progetto di restyling di Piazzetta delle Sette Fate: nuovi arredi urbani, la torre illuminata, un murale dedicato a Santa Chiara e una panchina rossa

piazzetta sette fate

Fioriere, nuovi arredi, la torre illuminata, una panchina rossa come simbolo della lotta contro la violenza sulle donne e un murale che raffigura Santa Chiara, in onore della Santa diventata negli anni simbolo del quartiere. Rinasce così Piazzetta Sette Fate, nel cuore di Ballarò, davanti al monastero di Santa Chiara. Un cortile noto anche per la presenza di una delle antiche torri dell’acqua di Palermo. Oggi, quella torre torna a risplendere, grazie a un nuovo impianto di illuminazione. A dare un nuovo volto alla piazza è stato il progetto di riqualificazione “Il faro di Ballarò”, curato dall’Associazione Mercato Storico Ballarò e finanziato nell’ambito di un’iniziativa che ha visto insieme il Comune e Airbnb.

Piazzetta Sette Fate, il progetto di rigenerazione

Un progetto concreto che ha visto insieme non solo pubblico e privato, ma anche la collaborazione di associazionismo e cittadinanza. Un ruolo importante infatti è stato svolto dai residenti del quartiere, che hanno contribuito concretamente alla realizzazione del progetto di restyling di piazzetta Sette Fate.
Così un cortile che fino a ieri era lasciato all’incuria e al degrado, oggi risorge con un volto nuovo. La torre illuminata ridona luce alla piazza. Il murale di Santa Chiara, realizzato dall’artista Igor Scalisi Palminteri. Ancora, l’installazione di arredi urbani, fioriere e aiuole.

Grazie all’installazione di arredi urbani e verde pubblico, la piazza diventa luogo d’incontro per residenti e turisti. Non solo, diventa punto di riferimento anche per i walking tour della città, per i quali sono sati creati otto itinerari, visionabili sul sito ilfarodiballaro.it .

Una panchina rossa contro la violenza sulle donne

Infine, una panchina rossa per dire no alla violenza contro le donne e ai femminicidi. Ma anche un simbolo in memoria delle “Sette Fate”, anche dette “Donne di fora”, accusate di stregoneria e perseguitate dalla Santa Inquisizione. “In realtà svolgevano attività di guaritrici attraverso pratiche di magia bianca, pranoterapeutiche e misture galeniche. E non erano appartenenti a sette sataniche”, spiega il presidente della I circoscrizione Massimo Castiglia.

piazzetta sette fate
Foto di Massimo Castiglia

L’inaugurazione

Oggi la “nuova” Piazzetta Sette Fate è stata inaugurata. Presenti, tra gli altri, il vicesindaco Fabio Giambrone, l’assessore Paolo Petralia Camassa ed il presidente della Prima Circoscrizione, Massimo Castiglia.

“Il progetto di rigenerazione di piazzetta Sette Fate si inserisce in un più ampio percorso di valorizzazione del quartiere Ballarò-Albergheria. Ma soprattutto di coinvolgimento attivo di residenti e commercianti, che contribuiscono alla sua rinascita”, dichiara Paolo Sole, vicepresidente dell’Associazione Mercato Storico Ballarò.
“Il progetto è un chiaro esempio di riqualificazione sia ‘urbana che umana’ – aggiunge Massimo Castiglia -. Le tante ‘qualità’ presenti sul territorio si sono raccordate per il bene comune, mettendo a disposizione professionalità e competenze. Ed è così che progettisti, maestranze e professionisti hanno realizzato insieme il recupero di uno spazio di socialità in un luogo che fino a pochi giorni fa era un parcheggio selvaggio e una zona di consumo di sostanze stupefacenti pesanti”.

“Questo intervento di riqualificazione urbana – dichiara il sindaco Leoluca Orlando – è la conferma del grande cambiamento culturale della città che si riappropria di una piazza straordinaria in uno spirito di collaborazione con le realtà e i soggetti privati impegnati in questo progetto. Ancora una volta l’amministrazione comunale, in sinergia con le associazioni del territorio, concretizza un altro importante passo del percorso che condurrà alla definitiva riqualificazione della piazza inserita nel progetto di rigenerazione urbana del quartiere Albergheria”.

CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO

Potrebbero interessarti