Home Salute e Famiglia Bambini e green pass, ecco l’età in cui il certificato diventa obbligatorio

Bambini e green pass, ecco l’età in cui il certificato diventa obbligatorio


Redazione PL

La certificazione si può ottenere a partire da due anni, ma è facoltativa fino a una "certa" età

ministero

La certificazione verde, ovvero il “green pass”, è richiedibile anche dai genitori che hanno bambini molto piccoli, dai due ai sei anni. In questa fascia d’età, peraltro, non è necessario effettuare il tampone ai fini dell’ottenimento del documento. Salendo di età, ovvero dai sei ai dodici anni, al fine di ottenere la certificazione verde si rende necessario un tampone negativo o un certificato di avvenuta guarigione.

Tuttavia, fino ai dodici anni il certificato non è obbligatorio. Lo diventa invece successivamente, superata questa fascia, quando si entra a far parte di coloro che possono effettuare il vaccino anti-covid. Nel caso il minore non abbia ancora effettuato la somministrazione, per ottenere il green pass si dovrà attestare l’avvenuta guarigione o esito negativo di tampone.

In sintesi non si può ottenere il certificato verde per i bambini inferiori a due anni di età. Successivamente, dai due ai dodici anni lo si può ottenere ma rimane un certificato facoltativo. L’obbligo di possedere il green pass per accedere a locali, eventi e centri sportivi scatta al raggiungimento del dodicesimo anno di età.

Potrebbero interessarti