Home Cronaca Biagio Conte fa gli auguri di Pasqua: “Colpiti da virus ma non affondati”

Biagio Conte fa gli auguri di Pasqua: “Colpiti da virus ma non affondati”


Redazione

Dopo avere interroto il digiuno nel giorno della Domenica delle Palme, il religioso ha rivolto ai fedeli i suoi personali auguri di Pasqua.

Biagio

In tempo di Pasqua, a maggior ragione nel contesto di un’atmosfera fortemente segnata dalla pandemia, non poteva far mancare i suoi auguri Biagio Conte. Il fondatore della Missione di Speranza e Carità di Palermo, dopo avere interrotto il digiuno durato 40 giorni in occasione della Domenica delle Palme, ha ragginto una delle sedi della comunità per rimettersi in forze. Il suo intento è stato quellO di partecipare alla Settimana Santa assieme ai fratelli della missione. Le parole rivolte dal religioso all’intera comunità cittadina ma non solo, sono di grande conforto.

“COME DICE SAN PAOLO, E’ QUANDO SIAMO DEBOLI CHE SIAMO FORTI”

“Siamo fortemente provati, colpiti, ma non affondati. Come dice San Paolo, ben vengano le sofferenze, le prove, le difficoltà, ma poi aggiunge, è quando siamo deboli è allora che siamo forti. Con il buon Dio affrontiamo tutto, anche le cose impossibili, fra cui il virus; questa è la nuova e vera Pasqua. Accogliamo la resurrezione per una nuova e preziosa rinascita. Ognuno ha il suo ruolo per contribuire e costruire tutti insieme un mondo migliore. Con fede, speranza e carità, possiamo migliorare questa società”.

biagio conte digiuno cattedrale
biagio conte digiuno cattedrale

UN PENSIERO RIVOLTO AI GIOVANI

“Buona e Santa Pasqua ad ogni uomo e ad ogni donna di questa preziosa umanità. L’Augurio è rivolto a tutta la santa chiesa, a tutte le religioni, a chi non crede, alle istituzioni, alle professioni, ai ricchi e ai poveri, a tutti le famiglie e ai giovani, che sono il futuro e la nostra speranza”, ha concluso Biagio Conte.

Potrebbero interessarti