Home Dall'Italia Bimba cade dal terzo piano: madre fermata per tentato omicidio

Bimba cade dal terzo piano: madre fermata per tentato omicidio


Redazione PL

madre

Una bambina di 4 anni, in circostanze ancora da verificare, è precipitata sul marciapiede dal terzo piano di un palazzo in via Dante Alighieri a Macerata. Secondo una prima ricostruzione, verso le 16 la madre, dopo essersi chiusa in camera con la bimba, l’avrebbe gettata da una finestra dal terzo piano.

Sottoposta a fermo di indiziato di delitto, per l’accusa di tentato omicidio, la 40enne di origine indiane. La 40enne, che ha tentato il suicidio, secondo gli inquirenti, avrebbe agito per il timore del tutto immaginario e infondato, che il papà della bimba si recasse in India con la figlia ora ricoverata ad Ancona in “prognosi riservata e condizioni stazionarie”.

Grazie al sopralluogo della Scientifica, sono state rinvenute e repertate tracce ematiche e il resto dello stato dei luoghi. Le indagini della Mobile si erano concentrate subito sulla madre della minore. Il tutto con l’assunzione di informazioni da tutti i testimoni presenti, inclusi il marito della donna e la coppia di indiani che vive nello stesso appartamento. Dalle testimonianze raccolte, secondo gli investigatori, è emerso un quadro indiziario chiaro. Quest’ultimo giustifica il provvedimento di fermo adottato dai poliziotti a carico della madre della minore e accolto dalla Procura vista della convalida.

La bimba è ricoverata ad Ancona in “prognosi riservata e condizioni stazionarie”.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti