Home Economia e lavoro Bollo auto e multe, nuovo decreto di Draghi cancella i debiti con il fisco

Bollo auto e multe, nuovo decreto di Draghi cancella i debiti con il fisco


Francesca Catalano

Previsto l'azzeramento dei debiti emessi dal 2000 al 2015

bollo auto

Governo Draghi a lavoro per mettere a punto i dettagli del Decreto Sostegno. Si tratta del primo provvedimento economico dell’esecutivo guidato dall’ex governatore della Bce. 26 articoli per contrastare la crisi economica scatenata dall’emergenza Covid.

Il decreto prevede tutta una serie di iniziative per sostenere lavoratori, imprese e disoccupati. Dare quindi un aiuto concreto alle famiglie che sono in difficoltà: proprio per questo si è pensato di cancellare il pagamento del bollo auto e delle multe arretrate.

CHI NE POTRA’ BENEFICIARE?

In particolare, saranno cancellate le pendenze relative al periodo che va dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015 e che non superino la cifra di 5 mila euro comprese sanzioni e interessi. Se ciò fosse confermato anche nella versione definitiva del Dl Sostegno si tratterebbe dunque di una versione più estesa della pax fiscale già varata dal primo Governo Conte che si limitava alla cancellazione dei ruoli dal 2000 al 2010 fino a mille euro.

Questo significa che quanti abbiano dimenticato il bollo auto nel cassetto o si siano dimenticati di pagare una multa, possono stracciare completamente le cartelle esattoriali e dimenticarsi una volta e per tutte di quei debiti.

Potrebbero interessarti