Home Economia e lavoro Bonus psicologo, da oggi al via le domande per richiedere il contributo Inps

Bonus psicologo, da oggi al via le domande per richiedere il contributo Inps


Alessia Maranzano

bonus psicologo

Da oggi, lunedì 25 luglio, e fino al 24 ottobre, è possibile presentare la domanda per richiedere il bonus psicologo. L’importo massimo che può essere erogato è di 600 euro. Le domande si possono compilare sul sito dell’Inps.

COSA È IL BONUS PSICOLOGO

C’è tempo fino al 24 ottobre per chiedere e ottenere il bonus psicologo, volta a sostenere le spese di assistenza psicologia dei cittadini che, nel periodo post pandemia, hanno visto accrescere le condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica. La misura è stata introdotta dall’articolo 1-quater, comma 3, del decreto-legge n. 228/2021, convertito dalla legge n. 15/2022.

Le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano possono erogare, ai soggetti che ne facciano richiesta, un contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’Albo degli Psicologi.

COSA SERVE PER PRESENTARE LA DOMANDA

È possibile presentare la domanda collegandosi alla homepage del sito web dell’INPS e selezionare la voce “Contributo sessioni psicoterapia”. È necessario effettuare l’accesso tramite Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Cie (Carta di identità elettronica) o Cns (Carta nazionale dei servizi).

Inoltre, si può presentare la domanda anche tramite il servizio di contact center multicanale, telefonando da rete fissa gratuitamente al numero verde 803.164 oppure da rete mobile al numero 06.164164 (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori).

A CHI SPETTA IL BONUS PSICOLOGO

Il bonus è erogato a tutte le persone che siano in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, e che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico.

Il reddito è un requisito fondamentale per richiedere il bonus psicologo. Infatti, il beneficio è destinato ai cittadini richiedenti con Isee non superiore ai 50mila euro. L’importo totale dell’aiuto dipende dalla situazione economica del beneficiario. Previsti fino a 50 euro a seduta per un massimo di 600 euro per ogni persona, per chi ha Isee inferiore a 15.000 euroPer chi ha un Isee tra 15.000 e 30.000 euro il massimo è di 400 euro mentre, con un Isee ancora superiore (tra 30.0000 e 50.000 euro), è di 200 euro. Il beneficio è riconosciuto una sola volta.

Il richiedente può presentare domanda per sé stesso o per conto di un minorenne se genitore esercente la responsabilità genitoriale o tutore o affidatario.one di sostegno, rispettivamente dal tutore, dal curatore e dall’amministratore di sostegno.

LA VERIFICA DEI REQUISITI

Al termine del periodo stabilito per la presentazione delle domande (il 24 ottobre), l’INPS verificherà il possesso dei requisiti. Successivamente, saranno stilate le graduatorie per l’assegnazione del beneficio, distinte per Regione e Provincia autonoma, tenendo conto del valore ISEE e, a parità di valore ISEE, dell’ordine di presentazione.

Potrebbero interessarti