Home Dall'Italia Cadavere di un’anziana rannicchiato nella cella frigorifera, indagato il figlio

Cadavere di un’anziana rannicchiato nella cella frigorifera, indagato il figlio


Redazione PL

Tra le ipotesi, anche quella che il 55enne abbia conservato il corpo della madre per poter continuare a riscuotere la sua pensione

Ci sarebbe un indagato per il ritrovamento del cadavere dell’anziana all’interno di una cella frigorifera. L’ episodio è accaduto nel Brindisino.

Il figlio 55enne della donna, il quale si è rifiutato inizialmente di aprire le porte agli agenti, è stato portato in caserma per essere interrogato sulla vicenda. 

Il ritrovamento del cadavere

A dare l’allarme, le dipendenti di una cooperativa che per conto dei servizi sociali si occupa di assistere i due nella gestione della casa. Quest’ultime, da qualche tempo non venivano fatte entrare in casa. Secondo quanto emerso, il corpo senza vita della 82enne era rannicchiato all’interno di un congelatore a pozzetto. Secondo una prima ipotesi, l’anziana potrebbe essere stata uccisa. L’ultima volta che la donna è stata vista risale allo scorso mese di settembre. Nei prossimi giorni verrà eseguita l’autopsia. 

Denunciato il figlio 

Secondo quanto riportato dai media locali, il figlio della donna sarebbe stato denunciato per occultamento di cadavere.  Tra le ipotesi, anche quella che il 55enne abbia conservato il corpo della madre per poter continuare a riscuotere la sua pensione. 

Fonte foto: lacittanews.it

Ragazzina rapita da scuola e violentata: un arresto

Potrebbero interessarti