Home SportCalcio Cagliari-Palermo, Corini: “Ci siamo preparati al meglio, sostituto di Brunori…”

Cagliari-Palermo, Corini: “Ci siamo preparati al meglio, sostituto di Brunori…”


Redazione PL

Il tecnico rosanero: "Il Cagliari di Ranieri è una squadra di grande livello, capace di stordirti col palleggio"

Corini

Consueta conferenza stampa pre-partita del tecnico del Palermo, Eugenio Corini, nella sala stampa dello stadio Renzo Barbera in vista della sfida di sabato 13 maggio contro il Cagliari di mister Ranieri.

Subito uno sguardo al prossimo avversario:  “Affrontiamo una squadra di valore, allenata da un uomo straordinario con una carriera incredibile. Hanno ambizioni e una rosa importante. In casa non hanno mai perso, è uno stadio difficile da espugnare. Ma è stimolante, visto che siamo in una zona in cui sognavamo di entrare. Abbiamo una grande possibilità e ci siamo preparati al meglio. Brunori partirà con noi, ha espresso la volontà di stare con la squadra, un gesto per sostenere i compagni”.

In merito a quanto dichiarato da mister Ranieri nella consueta conferenza pre-match: “Ringrazio Claudio per le parole che ha espresso, certifica che qualcosa in campo sappiamo fare. Quando crei uno stile devi lavorare su questo. Le prestazioni c’erano e ci sono sempre state. Abbiamo fatto un percorso lineare. Mancavano un paio di vittorie e su questo abbiamo lavorato. Dobbiamo mettere in campo le nostre idee. Il Cagliari è una squadra che alterna tanti sistemi di gioco. Hanno una grande squadra che ha parecchie soluzioni”.

Centrocampo

Sul centrocampo ed in particolare su Stulac (lungodegente rientrato da pochissimi giorni) e Saric (tornato a disposizione dopo l’infortunio al ginocchio destro subito contro il Benevento) dichiara: “Stulac ha fatto un percorso difficile: quattro mesi sono tanti. E’ fluido nei movimenti ma ci vuole cautela, sta ritrovando la condizione respirando la squadra. Può diventare una risorsa i più. Su Saric abbiamo fatto un lavoro importante, lo abbiamo recuperato il giorno prima. Oggi ha preso però una botta alla caviglia ma si è ripreso, il medico mi ha già rassicurato. Aurelio ha avuto una gastroenterite, ma lo abbiamo tenuto con noi”.

Palle inattive

Le palle inattive si sono dimostrate sia un punto di forza sia una debolezza per la formazione allenata da Eugenio Corini. Una piena dimostrazione di ciò è proprio l’ultima partita disputata dai rosanero contro la SPAL al “Renzo Barbera”, terminata 2-1 in favore dei padroni di casa lo scorso sabato. Da un calcio d’angolo dalla sinistra battuto da Tutino, è arrivato il gol di Brunori.

“Palle inattive? Facciamo dei gol e li prendiamo. Una cosa di molto particolare, dati in linea con il resto del club. È un lavoro continuo che stiamo facendo. Speriamo bene, anche il Cagliari è terzo in questa speciale classifica, ha giocatori che calciano molto bene. Abbiamo fatto un buon allenamento per essere più solidi sotto questo punto di vista. Vi ricordo che il Cagliari l’anno scorso giocava in Serie A, che il Palermo già quest’anno si possa parametrare al Cagliari è motivo di grande orgoglio.

Sostituto Brunori

“I tre attaccanti mi hanno fatto fare diverse riflessioni questa settimana, valuterò il percorso e il minutaggio. Dentro la partita quando tolgo Brunori è per tenere alto quel livello lì. Li ho visti tutti molto bene, ho già deciso e vedrete domani. Sono sicuro che chi rimarrà fuori sarà dentro durante la gara”.

Cagliari

“Il Cagliari di Ranieri è una squadra di grande livello, capace di stordirti col palleggio, comandare il gioco, trovare ampiezza e profondità. Squadra forte e camaleontica che ti può prendere alta o aspettarti per farti uscire e prenderti in certe zone di campo scoperte. Per me sarà un bellissimo test e vogliamo portare a casa un bel risultato. Settimanalmente ci abbiamo sempre creduto, la nostra serie di pareggi ci ha mantenuto in buona posizione”.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti