Home Dall'Italia Calciatore 29enne muore durante partita in onore del fratello scomparso

Calciatore 29enne muore durante partita in onore del fratello scomparso


Redazione PL

Una coincidenza tragica: le vite di due giovani atleti spezzate a distanza di pochi anni

operaio

Un giovane calciatore è morto a Poggiomarino, Napoli, mentre stava disputando una partita di calcio in onore del fratello, deceduto tre anni fa mentre si allenava in bicicletta. Giuseppe Perrino, 29 anni, era sceso in campo per onorare Rocco, morto a soli 24 anni. Tuttavia, la tragica coincidenza si è consumata davanti agli occhi di amici e sanitari: per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Un malore improvviso

Il torneo organizzato al Centro Sportivo Football “Cangianiello” serviva a ricordare Rocco e un altro giovane atleta scomparso.

Centrocampista cresciuto nelle giovanili del Parma, Giuseppe Perrino aveva giocato anche in Lega Pro con l’Ebolitana e in più occasioni aveva vestito la casacca della nazionale under 21 di Lega Pro nel torneo di Dubai del 2011. La sua carriera tra terza divisione e serie D aveva conosciuto squadre come Sapri, Bellaria, Vigor Lamezia, Battipagliese, Scafatese, Turris, Real Poggiomarino, Pimonte e Solofra.

Nel corso della partita, il giovane calciatore ha accusato un malore ed è svenuto. Soccorso dagli amici e dal 118, non c’è stato nulla da fare per lui: all’arrivo dei soccorsi il ventinovenne era già morto.

Sul luogo sono intervenuti i carabinieri. La salma, sequestrata, è stata trasportata all’obitorio di Castellammare di Stabia per l’autopsia. 

Potrebbero interessarti