Home Dal mondo Camion investe parata gay pride, un morto: “Attacco intenzionale”

Camion investe parata gay pride, un morto: “Attacco intenzionale”


Redazione PL

Accade in Florida negli U.S.A. Il sindaco della città ospitante: "Attacco terroristico alla comunità lgbt"

L’autista di un camioncino ha investito ieri diverse persone riunite per una parata di gay pride negli Stati Uniti, uccidendo almeno un uomo. Lo riportano i media Usa.

L’IMPROVVISA ACCELERATA

L’incidente, che non si sa ancora se sia stato un assalto deliberato, è avvenuto all’inizio della parata lgbtq della cittadina di Wilton Manors, in Florida, vicino a Fort Lauderdale.
    Il conducente del mezzo è stato fermato e arrestato poi dalla polizia. Il veicolo, un camion, si era allineato ai carri partecipanti, ma ha poi accelerato e colpito diverse persone.

LA FERMA CONDANNA DEL SINDACO

Almeno un uomo è morto, ha detto a Local 10 News il sindaco di Fort Lauderdale Dean Trantalis, presente alla parata. Secondo lui, il furgone in realtà mirava all’auto della deputata democratica Debbie Wasserman Schultz, che era in una decappottabile, ma l’ha mancata per poco. “Questo è un attacco terroristico alla comunità lgbt”, ha detto Trantalis: “Non è affatto un incidente. È stato intenzionale, premeditato ed era mirato a una persona specifica“. (ANSA)

Potrebbero interessarti