Home Cronaca I cantieri navali piangono la morte del sindacalista Giuseppe Pirrotta

I cantieri navali piangono la morte del sindacalista Giuseppe Pirrotta


Redazione

L'uomo, che è stato anche RSU presso la Fincantieri di Palermo, stroncato da un infarto. Era sposato e padre di due ragazzi di 21 anni.

Lutto per la comunità di Palermo che piange la morte del sindacalista Giuseppe Pirrotta appartenente alla Fiom (Federazione Impiegati Operai Metallurgici). Stando alle prime indiscrezioni, Pirrotta – dell’età di 55 anni – sarebbe deceduto lo scorso mercoledì dopo essere stato stroncato da un malore improvviso: si sarebbe trattato di un infarto, nello specifico. La scomparsa dell‘uomo, molto apprezzato per le sue azioni, ha lasciato sgomento in quanti hanno avuto l’opportunità di conoscerlo.

IL CORDOGLIO DEL WEB

Numerosi i messaggi di cordoglio diffusisi sul web poco dopo la tragica notizia. Tra questi c’è anche quello della Fiom Fincantieri Palermo che ha scritto giovedì scorso nella propria pagina Facebook: “Un improvviso malore ha portato via nella serata di ieri Giuseppe Pirrotta. Da sempre attivista della FIOM, per tanti anni ha rivestito l’importante ruolo di RSU presso lo stabilimento Fincantieri di Palermo. Dirigente sindacale di indiscusso valore è stato protagonista del ciclo di lotte che hanno attraversato il nostro stabilimento nell’ultimo decennio. In alto i pugni per il compagno Peppe”.

UN PUNTO DI RIFERIMENTO

A ciò segue un post della Fiom Palermo“Il compagno Giuseppe Pirrotta, un punto di riferimento per tutti i lavoratori del Cantiere Navale di Palermo“. La stessa ha fatto sapere che i funerali si terranno domani 4 settembre alle ore 9 nella chiesa dello Spirito Santo in via Filippo Juvara 43.

Potrebbero interessarti