Home Food & Drink Carbonara Day, il 6 aprile si celebra uno dei piatti italiani più amati al mondo

Carbonara Day, il 6 aprile si celebra uno dei piatti italiani più amati al mondo


Alessia Maranzano

Carbonara day

Carbonara Day: il piatto più amato dagli italiani, provoca felicità ed è irresistibile. Ogni anno, il 6 aprile si celebra la festa in onore del piatto simbolo di Roma, nonché una delle ricette più famose al mondo. La giornata dedicata alla Carbonara è stata istituita nel 2017 da Unione Italiana Food e International Pasta Organization (IPO).

LA CARBONARA

Semplicità e genuinità sono i punti di forza della Carbonara ma ci sono alcuni misteri che ruotano intorno alle sue origini. Una teoria sostiene che la carbonara sia un’evoluzione della celebre “Cacio e pepe”, nata grazie ai carbonari dell’Appenino che portavano gli ingredienti principali della ricetta nei propri tascapani. L’altra, invece, sostiene che sia nata grazie a un cuoco durante la Seconda Guerra Mondiale che utilizzò il bacon e le uova dei soldati americani, la cosiddetta “Razione K”, per condire un piatto di pasta. Infine, secondo un’ultima ipotesi, la carbonara deriverebbe dalla cucina napoletana come spiegato nel trattato del 1837 “Cucina teorico-pratica” di Ippolito Cavalcanti.

LA RICETTA TRADIZIONALE

Non esiste un’unica ricetta tradizionale ma ci sono cinque ingredienti che sono imprescindibili per la preparazione di un buon piatto di pasta alla carbonara. Il formato di pasta da utilizzare deve essere di semola di grano duro, da cuocere in acqua salata; i formati più utilizzati sono gli spaghetti o i rigatoni. Uova fresche, pepe e pecorino grattugiato si aggiungono nella fase finale, dopo la cottura.

L’ultimo ingrediente per fare una pasta alla carbonara perfetta è il guanciale, che i più tradizionali la preferiscono rispetto alla pancetta. Infatti, l’utilizzo della pancetta o del guanciale è, da sempre, un argomento di scontro in cucina. Inizialmente, la carbonara veniva preparata usando sempre e solo la pancetta fino a quando, a metà degli anni ’60, grazie a Luigi Carnacina e Luigi Veronelli, viene usato il guanciale come migliore alternativa.

CARBONARA DAY

Dal 2017, il #CarbonaraDay è diventato un must sui social network. Infatti, sono oltre 1.6 milioni i contenuti con l’hashtag #Carbonara su Instagram, diventando un appuntamento imperdibile per food influencer, media, cuochi e appassionati di tutto il mondo.

Uno studio svolto dall’Unione Italiana Food all’Istituto Piepoli evidenzia che 9 italiani su 10 (95%) mangiano la carbonara in compagnia, prevalentemente in famiglia. Secondo l’indagine, condotta su un campione di 500 persone rappresentative della popolazione maggiorenne, per 8 italiani su 10 la carbonara in particolare è una questione di cuore: il 62% la condivide con la famiglia, il 20% con il partner. Solo il 13%,  la degusta con gli amici.

Inoltre, per il 67% degli italiani, la Carbonara migliore è quella preparata tra le mura domestiche, sostenendo che la più buona è quella fatta da sé (35%),perché ognuno ha la propria ricetta segreta. Per 1 intervistato su 3 la Carbonara è un premio: per festeggiare un successo ottenuto, la fine di una giornata impegnativa, un pranzo della domenica o una ricorrenza.

Potrebbero interessarti