Home Cronaca di Palermo Carcere Ucciardone, chiede di uscire per una telefonata e aggredisce agente penitenziario con una lametta

Carcere Ucciardone, chiede di uscire per una telefonata e aggredisce agente penitenziario con una lametta


Redazione PL

La seconda aggressione in pochi giorni ai danni di un agente penitenziario

carcere

Agente penitenziario di trent’anni aggredito nel carcere Ucciardone di Palermo da un detenuto straniero che aveva chiesto di fare una telefonata. La denuncia dell’ennesimo episodio di violenza nelle carceri palermitane arriva Maurizio Mezzatesta, segretario provinciale del Cnpp, sindacato della polizia penitenziaria. L’episodio è accaduto lunedì pomeriggio.

Il detenuto, dopo aver chiesto di uscire dalla cella per recarsi a telefonare – racconta Mezzatesta – ha strattonato violentemente l’agente sbattendolo sul cancello e tentando di strappargli le chiavi della sezione. Dopo ha cercato di colpirlo con una lametta, ma per fortuna l’agente ha schivato il colpo“. Per il poliziotto necessarie le cure presso il pronto soccorso dell’ospedale Civico. Pochi giorni sempre nel carcere Ucciardone due agenti hanno subito un’aggressione dai detenuti.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti