Home Cronaca di Palermo Caro bollette, il panificio Quartararo di Palermo valuta la chiusura

Caro bollette, il panificio Quartararo di Palermo valuta la chiusura


Redazione PL

L'attività in viale Regione siciliana spiega il motivo della scelta pubblicando la bolletta dell'energia elettrica relativa al mese di luglio: ammonta a 27. 456, 25 euro

caro bollette

Un’altra attività palermitana avverte i colpi del caro bollette. Si tratta del panificio Quartararo in viale Regione siciliana, noto per la sua produzione non solo di pane e prodotti da forno, ma anche di pizza, rosticceria alternativa e pasticceria.

Un’attività molto conosciuta a Palermo, che adesso comunica attraverso Facebook le difficoltà legate ai costi elevati dell’energia, e non solo. “Gentili clienti – si legge nel post – ad Agosto malgrado l’adeguamento dei prezzi di vendita non siamo riusciti a far quadrare il conto economico dell’azienda (i costi dell’energia, del gas e delle materie prime sono aumentati in modo sproporzionato). Gli incassi sono risultati inferiori alle spese”.

“Pertanto l’azienda sta valutando l’ipotesi di chiudere dal 1 ottobre e mettere il personale in cassa integrazione, per azzerare i costi di gestione e riaprire non appena chi di competenza avrà adottato le giuste misure di sostegno per fare ripartire le aziende. Ci scusiamo per la tragica decisione ma è dovuta alla sopravvivenza, grazie”.

Le immagini a corredo del post mostrano l’importo della bolletta dell’energia elettrica di febbraio, che ammonta a 3.620, 22 euro. La bolletta di luglio è invece di 27. 456, 25 euro. “Questa situazione non è più sostenibile pertanto dobbiamo correre ai ripari in un modo o nell’altro”, scrivono i titolari. “Ci scusiamo per i ripetuti aumenti, ma i costi delle materie prime e dell’energia elettrica ci stanno mettendo in ginocchio”.

 

 

Fonte foto: Google Maps Klaus Pur

CONTINUA A LEGGERE

Bolletta shock per un imprenditore palermitano: “Così dovrò chiudere”

Potrebbero interessarti