Home Dal resto della Sicilia Caso Angela Scuto: aggredite le troupe di «Mattino cinque» e di «Chi l’ha visto»

Caso Angela Scuto: aggredite le troupe di «Mattino cinque» e di «Chi l’ha visto»


Redazione PL

Agata Scuto è una ragazza disabile scomparsa da Acireale otto anni fa all’età di 22 anni. L'ex compagno della madre ha già aggredito due troupe televisive

Una ragazza di 22 anni, disabile, è scomparsa da Acireale circa 8 anni fa. La madre ha dapprima denunciato il suo allontanamento, ma poi ha ritirato la denuncia perché le avrebbero detto che la figlia ha fatto una fuga d’amore. Agata Scuto, questo il nome della donna scomparsa, peró, da allora non ha più riscosso la sua pensione di invalidità, percepita al suo posto ogni mese, invece, dalla sua famiglia. 

Qualche giorno prima di sparire, Agata avrebbe confidato di aver saltato per due mesi le mestruazioni, particolare, rilevato alla trasmissione “Chi l’ha visto” dalla madre, che potrebbe far pensare ad una gravidanza.

LA CANTINA MISTERIOSA

Le indagini sono ripartite da quando, durante la puntata del 16 settembre scorso del format di rai tre che si occupa di persone scomparse, una strana telefonata anonima avvertiva che Agata non sarebbe mai uscita dalla cantina di casa sua. In quel luogo sono riusciti ad entrare un giornalista e le telecamere del programma, nonché, a detta della madre di Agata, anche la Polizia. Ma nulla. Di Agata non c’è traccia.

LE AGGRESSIONI

Dopo aver rilasciato diverse interviste, l’ex compagno della madre di Agata, che in tutta questa storia ha una posizione molto ambigua e che sarebbe stato visto da una vicina degli Scuto davanti la loro casa il giorno della scomparsa, ha reagito molto male alle ennesime domande dei giornalisti. Qualche giorno fa, Rosario e un suo amico, infatti, hanno aggredito e minacciato Agnese Virgillito, giornalista inviata da Mattino cinque ad Acireale per intervistarlo. Pochi giorni dopo, la stessa sorte è capitata all’inviato di rai tre, che è stato perfino minacciato di morte dall’amico di Rosario. La telecamera di “Chi l’ha visto” è riuscita comunque a riprendere la scena dell’aggressione e l’ha trasmessa in prima serata durante la consueta puntata di mercoledì.

IL VIDEO DELL’AGGRESSIONE AL GIORNALISTA

Potrebbero interessarti